John Lydon: la storia di "Never mind the bollocks II". VIDEO

John Lydon: la storia di "Never mind the bollocks II". VIDEO

"Anger is an energy", l'autobiografia di John Lydon alias Johnny Rotten, sta cominciando a far parlare di sé con anticipazioni del contenuto ma anche grazie alle interviste che l'autore sta concedendo per promuoverne l'uscita.
Nel libro Lydon rivela che, a un certo punto, durante una delle periodiche reunion "per far soldi" dei Sex Pistols - i "filthy lucre tour" - gli altri tre (Steve Jones, Paul Cook, Glen Matlock) sono entrati in studio di registrazione con Chris Thomas, produttore dell'album d'esordio dei Pistols ("Never mind the bollocks, here's the Sex Pistols"), e hanno realizzato una sorta di sequel di quell'album.
"Hanno buttato giù le basi musicali, e poi una sera hanno fatto scivolare un'audiocassetta sotto la porta della mia camera d'albergo. Quei pezzi erano vergognosamente insipidi. Naturalmente mi sono rifiutato di cantarci sopra, e ancora adesso sono incazzato che ci abbiano provato".

Qui di seguito, l'intero concerto dei Sex Pistols nel 2007 alla Brixton Academy di Londra:

 


 

Recentemente Lydon era entrato nel cast di una produzione teatrale di "Jesus Christ Superstar" nel ruolo di Re Erode. Per l'occasione si era perfino sottoposto a una serie di lezioni di canto, cosa che in vita sua non aveva mai fatto. Poi però il tour non è partito per scarsità di prevendite, e il progetto è rimasto in sospeso.

Ma se dovesse riprendere, dice Lydon, "non credo che Andrew Lloyd Webber mi richiamerebbe. Lui e io non siamo andati molto d'accordo, non ho avuto la sensazione che fosse contento della mia presenza nel cast".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.