Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 10/10/2014

Take That, ascolta il singolo 'These days' dal nuovo album 'III'. E le tasse...

Take That, ascolta il singolo 'These days' dal nuovo album 'III'. E le tasse...

I Take That - oggi rappresentati dai soli Gary Barlow, Mark Owen e Howard Donald dopo l'abbandono, ufficializzato solo due settimane fa, di Jason Orange - hanno diffuso oggi i dettagli del loro nuovo album, intitolato "III" e in uscita il prossimo 2 dicembre, oltre che all'audio integrale del primo estratto dal lavoro, battezzato "These days": alla realizzazione della nuova fatica sulla lunga distanza - la prima registrata sotto forma di trio - hanno contribuito, in veste di produttori, Greg Kurstin (in passato alla corte di Lana Del Rey, Ultraviolence, Lykke Li e Katy Perry), il collaboratore di lunga data John Shanks, Stuart Price (ingaggiato in passato dal gruppo, e già al lavoro con Madonna e Killers) e Jeff Lynne (già in studio con Paul McCartney, Regina Spektor, Tom Petty).

"Due anni fa l'avevamo promesso ai nostro fan", ha spiegato questa mattina ai microfoni di Radio BBC 2 Gary Barlow: "'Questo disco sta arrivando'. Poi abbiamo aspettato l'inizio di quest'anno e abbiamo detto a Jason: 'Senti, dobbiamo registrare questo album'. Abbiamo aspettato fino all'ultimo, per poi fare tutto di corsa, perché avevamo deciso di rispettare la nostra promessa. Adesso vogliamo pensare al futuro come trio".



"III" raggiungerà i mercati sia sotto forma di edizione standard sia in versione deluxe. Ecco, di seguito, le tracklist delle due varianti:

Edizione standard:

'These Days'
'Let In The Sun'
'If You Want It'
'Lovelife'
'Portrait'
'Higher Than Higher'
'I Like It'
'Give You My Love'
'Freeze'
'Into The Wild'
'Flaws'
'Get Ready For It'

Edizione deluxe:

These Days
Let In The Sun
If You Want It
Lovelife
Portrait
Higher Than Higher
I Like It
Give You My Love
Freeze
Into The Wild
Flaws
Get Ready For It
Believe
Amazing
Do It For All For Love

A margine, Gary Barlow ha voluto chiarire la sua posizione - e quella dei suo compagni Mark Owen e Howard Donald, oltre che del manager del gruppo Jonathan Wild - nell'inchiesta sul maxi-piano di elusione fiscale elaborato dall'agenzia di intermediazione Icebreaker, che avrebbe visto i quattro investire la cifra complessiva di 26 milioni di sterline in operazioni finanziarie atte a evitare il fisco di Sua Maestà: "Ok, è un problema", ha ammesso Barlow al Sun, "Ci siamo finiti in mezzo. Ai nostri fan interessa comprare i nostri dischi e venire ai nostri concerti, non queste cose. Cose delle quali, tra l'altro, non posso parlare. Anche perché sono fatti nostri".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi