Xena Tango: il Tango da Genova a Buenos Aires

A giorni raggiungerà il mercato ‘Xena Tango’: un progetto, composto da un album e un libro (uscirà anche una confezione Dvd Pack contenente cd e libro insieme) che si propone di raccontare e sottolineare, una volta di più, l’importante contributo della cultura genovese nella storia del tango argentino.
L’album è prodotto da Paolo Dossena per Compagnia Nuove Indye e ha come protagonisti due grandi musicisti di origine argentina: il maestro Luis Bacalov (pianista e compositore, Premio Oscar 1995 per il film “Il postino”) e il bandoneonista Walter Ríos. L’interprete vocale è la cantante genovese Roberta Alloisio.
Nell’album, oltre a noti tanghi argentini (“El dia que me quieras” di Carlos Gardel, “Caminito” di De Dios Filiberto ed “El Choclo” di Villoldo), anche nuovi tanghi scritti da autori e compositori genovesi (Giorgio Calabrese, Vittorio De Scalzi, Carlo Marrale e Gian Piero Alloisio). In più, l’argentino Pablo Banchero, cantore ufficiale de La Boca ed astro nascente del nuovo tango argentino, firma due brani insieme a Roberta Alloisio. Il disco include inoltre un inedito di Umberto Bindi, l’inno dei liguri nel mondo “Italiani d’Argentina” di Ivano Fossati e un brano del corso Stephane Casalta. A corredo del cd, un booklet di 40 pagine con i testi delle canzoni in quattro lingue: spagnolo, genovese, italiano ed inglese.
Il libro è curato dal giornalista Giampiero Vigorito e propone oltre 200 pagine di documentazioni d’epoca e numerose immagini. Attraverso una serie di racconti si ricostruisce l’epopea degli emigranti genovesi arrivati in Argentina il secolo scorso che, facendo leva sui suoni della terra d’origine e su quelli del luogo che li stava adottando, hanno influenzato l’evoluzione del tango.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.