Mark Kozelek è di parola: ecco il pezzo 'War On Drugs: suck my cock' - ASCOLTA

Detto fatto... Mark Kozelek (Sun Kil Moon) aveva promesso di condividere un brano intitolato "War On Drugs: suck my cock", ovviamente polemico e fortemente satirico nei confronti dei War On Drugs e lo ha fatto.

Per chi non avesse seguito la querelle, tutto nasce da un un festival ad Ottawa, in Canada; Kozelek si è piccato durante il suo set, perché da un altro palco arrivavano i suoni del concerto della band americana.

Dopo alcune dichiarazioni che sembravano pubbliche scuse, postate nel suo sito, Kozelek ha scritto: "Vi ho ascoltati. Suonate come Don Henley che incontra John Cougar che incontra i Dire Sraits che incontrano lo Springsteen di 'Born In The USA'. Non è una critica, è un'osservazione. Sfido i War On Drugs a lasciarmi salire sul loro palco e suonare una una canzone ironica che ho scritto: 'War On Drugs: Suck My Cock/Sun Kil Moon: Go Fuck Yourself'. Il 6 ottobre, al Fillmore, a condizione che mi lascino suonare la chitarra solista da spot della birra. Non ho Twitter o Facebook (faccio dei dischi). Se siete interessati, contattate il mio ufficio stampa".

I War On Drugs evidentemente non si sono fatti vivi per cui Kozelek ha rilanciato, promettendo di pubblicare il brano alle 9 di sera del 6 ottobre. E così è stato.
La canzone dure circa sette minuti e racconta tutti gli avvenimenti di cui sopra. Il testo vede Kozelek descrivere i War On Drugs come una band di "banale rock alla John Fogerty", etichettarli come "il gruppo di musica più bianca che ho mai sentito" che suona "rock da pubblicità per la birra" ed è composto da gente che arriva dalle zone residenziali. Se la pretende anche con la loro scarsa produttività, accusandoli di avere pubblicato appena tre album "in nove cazzo di anni". Però dichiara di averli incontrati e di averli trovati "piuttosto gradevoli" come persone.

Ecco dunque il pezzo, un vero e proprio dissing:



 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.