NEWS   |   Industria / 06/10/2014

Oggi la radio in Italia compie novant'anni

Oggi la radio in Italia compie novant'anni

Compie oggi novant'anni la radio in Italia. Dal libro "RicordeRai", di Barbara Scaramucci e Claudio Ferretti, edito da RaiEri, traiamo la cronaca della prima serata di trasmissioni.
Questo il primo annuncio:
"URI (Unione Radiofonica Italiana). 1-RO: stazione di Roma. Lunghezza d'onda metri 425. A tutti coloro che sono in ascolto il nostro saluto e il nostro buonasera. Sono le ore 21 del 6 ottobre 1924. Trasmettiamo il concerto di inaugurazione della prima stazione radiofonica italiana, per il servizio delle radio audizioni circolari, il quartetto composto da Ines Viviani Donarelli, che vi sta parlando, Alberto Magalotti, Amedeo Fortunati e Alessandro Cicognani, eseguirà Haydn dal quartetto "Opera 7", I e II tempo".
Ines Viviani Donarelli, che illustra questa notizia in una foto tratta dalle Teche Rai, oltre che essere una componente del quartetto d'archi eseguito quella sera era anche la moglie del direttore artistico dell'URI.
Dopo il concerto sinfonico vennero trasmessi un bollettino meteorologico, le notizie di Borsa, un manualetto sulle radioaudizioni circolari, un altro concerto sinfonico e le ultime notizie. I programmi di quella prima serata radiofonica vennero conclusi dalla trasmissione di "Giovinezza". Il tutto durò solo un'ora e mezza: la prima ora e mezza di una storia che oggi compie novant'anni.