NEWS   |   Industria / 23/06/2004

Peter Gabriel vende OD2 all'americana Loudeye

Peter Gabriel vende OD2 all'americana Loudeye
La biografia dell’ex Genesis è zeppa di episodi che lo possono confermare: Peter Gabriel è sempre stato un visionario piuttosto che un oculato amministratore di risorse, un “incubatore” più che uno sfruttatore di idee. Un artista, insomma, e non un imprenditore. E così non stupisce che oggi dica virtualmente addio alla “sua” OD2 (On Demand Distribution), la piattaforma di streaming e downloading musicale da lui concepita e allestita quattro anni fa in coppia con il “tecnologo” Charles Grimsdale e che oggi alimenta in Europa i negozi digitali di marchi come MSN/Microsoft, MTV, Tiscali e Coca-Cola (solo in Gran Bretagna, quest’ultima). La società, che nel primo trimestre 2004 ha generato ricavi per 2,1 milioni di € (+ 80 % sullo stesso periodo dell’anno scorso), passerà sotto il controllo di un colosso americano dei media digitali, Loudeye Corporation, facendo il salto di qualità (o meglio di quantità) da “venture” a capitale privato a “corporation” quotata in Borsa, con tutto ciò che ne consegue. L’azienda di Seattle entrerà gradualmente in possesso del 100 % delle quote, mantenendo Grimsdale nel ruolo di presidente e managing director per sfruttarne il know how e garantire stabilità di rapporti con i partner commerciali (l’offerta di proseguimento del rapporto è stata allargata a tutta la rete di manager europei del gruppo, Italia compresa). L’accordo di trasferimento di proprietà prevede il pagamento di una prima tranche di 19 milioni circa di €, in azioni e in contanti (comprensiva dell’assorbimento dei debiti); nei diciotto mesi successivi Loudeye verserà altri 14,5 milioni di € più una “liquidazione” fino a 15,5 milioni di € ai soci venditori di OD2 (oltre a Gabriel e Grimsdale, tra i finanziatori dell’impresa ci sono il gruppo finanziario Questar Capital Management Ltd e il fondo giapponese NIF Ventures) in base al raggiungimento di determinati obiettivi di crescita e profittabilità aziendale: le quote non ancora acquisite passeranno di mano entro ottobre. Per quella data, la struttura e il personale di OD2 (circa 80 dipendenti nel mondo, sedi a Londra, Parigi, Colonia, Milano, Amsterdam e Bristol, dove sono localizzati i quartieri generali) saranno interamente controllati da Loudeye.
L’operazione, annunciata a pochi giorni dal lancio del nuovo software OD2, Sonic Selector (vedi News), è destinata a cambiare ancora una volta le carte in tavola in un mondo, quello della musica on-line, mai in ebollizione come di questi tempi. Loudeye punta a diventare con questa mossa la maggiore società “business to business” del settore: nel senso che saranno sempre i marchi clienti (oltre a quelli citati, ci sono Wanadoo, in tutta Europa, HMV e Virgin Megastores in Gran Bretagna, Karstadt in Germania, il gruppo Radio 105 in Europa e molti altri) ad entrare in relazione con la clientela on-line, mentre l’azienda americana, insieme a OD2, si occuperà di gestire infrastrutture, conversione dei brani in formato digitale, distribuzione, pagamenti, protezione dei copyright, con l’obiettivo di raddoppiare i suoi ricavi e di garantirsi una leadership nei paesi europei dove la società di Gabriel e Grimsdale utilizza piattaforme multilingue e con sistemi di pagamento in varie valute con un catalogo dichiarato di circa un milione e 300 mila brani licenziati dalle cinque major e da tutte le maggiori etichette indipendenti. OD2 ne ricaverà le risorse finanziarie per porsi sullo stesso piano dei maggiori concorrenti internazionali, iTunes di Apple, Napster e Sony Connect. Il nuovo partner americano da parte sua, ne potenzierà la competitività in settori contigui come la telefonia mobile, dove vanta notevole esperienza e relazioni consolidate. “Con Loudeye”, ha dichiarato Gabriel a mezzo comunicato stampa, “formeremo il più ampio catalogo di musica disponibile al mondo per la distribuzione digitale”. Ma lui, a quel punto, potrebbe già essersi defilato, magari conservando per l’azienda un ruolo di consulente o di rappresentanza istituzionale.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi