MEI, ultima edizione? Forse non tutti sanno che...

"Si è conclusa ieri, domenica 28 settembre, a Faenza (Ravenna) con grande successo di pubblico e critica la ventesima edizione del MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti, la più grande manifestazione musicale della scena indipendente italiana, quest’anno dedicata a Roberto Freak Antoni. Questa è stata l'edizione di maggior successo degli ultimi quattro anni, da quando la manifestazione si tiene nel centro storico della cittadina romagnola, con oltre 30.000 presenze".
Inizia così il comunicato stampa ufficiale di chiusura del MEI, che poi prosegue:
"Dopo l'annuncio che questa sarebbe stata l'ultima edizione del MEI, il settore indie ed emergente, insieme a molte associazioni ed istituzioni, ha chiesto a gran voce che una manifestazione di questo calibro possa continuare anche nei prossimi anni".
Segno che l'estemporaneo annuncio di Giordano Sangiorgi, avvenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione romana, svoltasi in una sede della SIAE, ha ottenuto il risultato sperato - e che chi scrive aveva preconizzato in un sms il cui destinatario era un insider che preferisce non essere citato: "Già vedo gli sviluppi: una bella ondata (radiocomandata) di commozione, tutti che implorano Sangiorgi di ripensarci, e lui che 'si sacrifica' ma chiede fondi". Previsione del tutto azzeccata.

    "Si è conclusa ieri, domenica 28 settembre, a Faenza (Ravenna) con grande successo di pubblico e critica la ventesima edizione del MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti, la più grande manifestazione musicale della scena indipendente italiana, quest’anno dedicata a Roberto Freak Antoni. Questa è stata l'edizione di maggior successo degli ultimi quattro anni, da quando la manifestazione si tiene nel centro storico della cittadina romagnola, con oltre 30.000 presenze".
    Inizia così il comunicato stampa ufficiale di chiusura del MEI, che poi prosegue:
    "Dopo l'annuncio che questa sarebbe stata l'ultima edizione del MEI, il settore indie ed emergente, insieme a molte associazioni ed istituzioni, ha chiesto a gran voce che una manifestazione di questo calibro possa continuare anche nei prossimi anni".
    Segno che l'estemporaneo annuncio di Giordano Sangiorgi, avvenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione romana, svoltasi in una sede della SIAE, ha ottenuto il risultato sperato - e che chi scrive aveva preconizzato in un sms il cui destinatario era un insider che preferisce non essere citato: "Già vedo gli sviluppi: una bella ondata (radiocomandata) di commozione, tutti che implorano Sangiorgi di ripensarci, e lui che 'si sacrifica' ma chiede fondi". Previsione del tutto azzeccata.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.