Snoop Doggy Dogg evita la galera; nuovo album in agosto

Snoop Doggy Dogg evita la galera; nuovo album in agosto
Calvin Cordozar Broadus, più conosciuto al mondo rap come Snoop Doggy Dogg, ha evitato tre anni di carcere d'un soffio. Questa, infatti, la pena alla quale il giudice Jacqueline Connor della Superior Court di Los Angeles avrebbe potuto condannarlo qualora giudicatolo colpevole di possesso di marijuana. Snoop, già in libertà vigilata, rischiava forte; negli USA, solitamente, chi commette reati durante la condizionale viene spedito "dentro" senza troppi complimenti. Il rapper, in completo marrone ed accompagnato da guardie del corpo, più ovviamente dal suo avvocato, ha atteso la sentenza con trepidazione.
Niente galera, dunque, però restrizione dei termini della condizionale, che passa da "informale" a "formale". In altre parole, Snoop dovrà ora presentarsi regolarmente presso un ufficiale fino all'anno 2000, il che sarà un bel problema qualora decidesse d'intraprendere un tour mondiale. Il 14 luglio il rapper sosterrà un nuovo processo, ma stavolta per cause minori: il massimo che rischia è una multa da cento dollari.
Passando ad argomenti più strettamente discografici, Snoop pubblicherà il suo terzo album in agosto. Il disco si chiama "Da game is to be sold, not to be told" e negli USA uscirà su etichetta No Limit Records.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.