Comunicato Stampa: Z-Star in tour in Italia

Comunicato Stampa: Z-Star in tour in Italia
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Z-STAR in tour

24/06 - Roma @ Villa Ada - Roma Incontra Il Mondo
26/06 – Torino @ Hiroshima Mon Amour (data definitiva)
05/07 – Treviso @ Rock In Blues
06/07 - Arezzo @ Arezzo Wave (ingresso gratuito)
07/07 – Cuneo @ Nuvolari Estate (ingresso gratuito)
08/07 – Napoli @ Napoli Blues Festival
16/07 – Genova @ Goa Boa Festival (ingr. 10 euro)
17/07 – Tarvisio (UD) @ No Border Music Festival
19/07 – Trento @ da definire

Dopo aver incantato il pubblico con il singolo Lost Highway, ora Z-Star è pronta a conquistare l'esigente pubblico che ama la musica dal vivo con una serie di concerti per presentare l'album Who Love Lives (Virgin) che la confermeranno come una delle più promettenti autrici contemporanee... l'hanno definita la nuova Tracy Chapman, Z-Star stupirà soprattutto per il suo carisma e per le sue eccezionali doti vocali...
Z-Star (si pronuncia Zi) è uno di quegli artisti che esprimono il massimo dal vivo. La sua presenza carismatica, il talento, la spontaneità e la sintonia che stabilisce con il pubblico sono qualcosa di unico e raro, l' energia che sprigiona sul palco travolgente. Nata a Londra da genitori originari di Trinidad, Z-Star ha collaborato, sia in studio sia dal vivo*, con Terry Callier, Natacha Atlas, Nigel Kennedy*, Omar*, Keziah Jones*, Asian Dub Foundation e Puddu Varano. Incredibilmente difficile da classificare, è stata paragonata a Me'Shell NdegéOcello, Sade, Shirley Bassey, Nina Simone, Joan Armatrading e naturalmente a Tracy Chapman di cui pare essere l'erede.
La voce profonda, suadente, capace di grandi variazioni dinamiche, fa da perfetto complemento alla musica che scrive ... canzoni appassionate che parlano di Libertà e d'Amore. Sin dalla fanciullezza nomade, trascorsa nei viaggi verso le proprie radici a Trinidad, Z-Star si è esibita in un gran numero di festival e locali in Gran Bretagna e Europa, tra cui Royal Albert Hall, Union Chapel, Jazz Cafe, ICA, Momo's Kemia Bar, Womad, Queen's Jubilee Hyde Park, Kimberley, Milky Weg (Amsterdam), Bataclan, Olympia (Parigi), Tiscoli Ruskilde (Danimarca).
Sono stati molto apprezzati i suoi showcase dal vivo per BBC Radio One, London Drive Time (Andy Kershaw Show, Lisa Ianson, Mel & Sue, Henry Bonsu) e il suo cd di debutto, “Voodoo Dragon Risin” (VDR) è tuttora tra quelli più trasmessi da Charlie Gilletts nel suo show su Radio 4. Nell'Aprile 2002 Eve Ensler, creatrice de “I monologhi della vagina”, invitò Z* a scrivere e suonare una canzone di chiusura per lo show del V-Day che vide una “all star” di celebrità sul palco, tra cui Beverly Night e Isabella Rossellini. Quello stesso anno, il singolo “Blue Skies White Sands”, scritto con il duo italo-danese Puddu Varano, balzò al primo posto nella playlist dei brani preferiti di DJ Yusefs (Radio One), facendone uno dei successi underground più presenti nelle compilation dei club.
Nel 2001 ha dato vita alle serate dell' “Entry Level acoustic lounge”, manifestazione dedicata ai nuovi talenti presentata e promossa da Z* presso il Vibe Bar nell'east end di Londra. Dopo un improvvisato duetto con la special guest di Entry Level Natacha Atlas, Z* è stata invitata a registrare due tracce sull'album di Natacha “Something Dangerous” (2003), una delle quali è un sorprendente trio vocale tra Natacha, Sinead O'Connor e Z*. Degno di nota il superbo duetto con Terry Callier nel brano “Got To Get It All Straightened Out”, presente nel suo ultimo lavoro discografico “Speak Your Peace” . Durante le sedute in studio Callier la battezzò Lady Z, pseudonimo che lei incominciò ad usare per le sue esplorazioni musicali in ambiti alternativi, come nel duo nu-jazz Slow Train, insieme a Morten Varano (Puddu Varano). Alla fine del 2003 Z* ha iniziato a lavorare al suo album di debutto su etichetta Virgin, “Who Loves Lives”, che vedrà la luce nel maggio 2004 per Virgin. Incentrato sui temi dell'amore e della libertà, 'Chi ama vive' vuole essere un'affermazione di fiducia nella vita. Cercando di far convivere l'energia del rock con l'emozione del blues, le inclinazioni jazz col funk e la musica latina, l'album propone un suono che suggerisce tutti questi elementi ma risulta assolutamente unico.
La maggior parte delle registrazioni e dei mixaggi hanno avuto luogo negli studi EastCote di Londra. Vi hanno collaborato i musicisti che accompagnano Z* dal vivo - Vezio Bacci (basso/chitarre), Julian Hinton (tastiere), Dave Temple (sax) e Fred Portelli (batteria/percussioni) – oltre a un folto gruppo di ospiti, tra cui Nikolaj Bjerre e Andy Gangadeen (batteria), Luca Gatti e Claudio Passavanti (tastiere), Luis Jardim e Roberto Rossi (percussioni) e Eric Appapoulay (chitarre). L'affiatamento tra i vari componenti ha portato tutti a dare il massimo in termini di creatività, riuscendo a rendere partecipe l'ascoltatore del clima di passione e divertimento che pervade ogni performance.

INFOLINE PUBBLICO: DNA CONCERTI info@dnaconcerti.com - 06.47823484

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.