Duran Duran, ad ottobre (per la Epic) il disco-reunion

Duran Duran, ad ottobre (per la Epic) il disco-reunion
Trovano conferma le indiscrezioni pubblicate da Billboard (e riprese da Rockol, vedi News) a fine aprile: l’attesissimo nuovo album dei Duran Duran, prima prova di studio della band in formazione originale dai tempi di “7 & the ragged tiger” del 1983 (“Pop trash” del 2000 era stato inciso da Simon Le Bon e Nick Rhodes senza John Taylor, Nick Taylor e Roger Taylor), uscirà per la Epic Records, etichetta della Sony Music. La notizia ufficiale è stata diramata dal sito Web della band, www.duranduran.com, che annuncia per ottobre la pubblicazione del disco, composto nel Sud della Francia, registrato agli Sphere Studios di Londra e tuttora in fase di completamento.
Dopo una collaborazione (abortita, vedi News) con Nile Rodgers, il quintetto si è rivolto a produttori di grido della scena hip hop/r&b e alternative rock americana, affidando il lavoro alla console a Rich Harrison (già collaboratore di Usher, Alicia Keys, Beyoncé e Mary J. Blige) e a Don Gilmore (Pearl Jam, Linkin Park, Sugar Ray). Circolano già i titoli di alcune canzoni candidate all’inclusione nella raccolta (tra queste “What happens tomorrow”, Still breathing”, “Bedroom toys” e “Sunrise”, già apparsa nella colonna sonora della “reality fiction” televisiva americana “Queer eye for the straight guy”), mentre è ancora ignoto il titolo dell’album, che secondo le anticipazioni di Billboard avrebbe dovuto chiamarsi “Sunrise – Lazy bedstar” (vedi News).
Come già noto, l’album conterrà in omaggio un Dvd della durata di un’ora, contenente un video esclusivo e sequenze girate in occasione dei concerti alla Wembley Arena di Londra del 30 aprile e 1° maggio scorso, date conclusive di un tour di grande successo che ha toccato Irlanda e Gran Bretagna (vedi News).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.