Comunicato Stampa: Riccardo Maffoni si aggiudica la sezione giovani del 'Gran Premio di Primavera 2004'

Comunicato Stampa: Riccardo Maffoni si aggiudica la sezione giovani del 'Gran Premio di Primavera 2004'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

RICCARDO MAFFONI
VINCITORE DELLA SEZIONE “GIOVANI” DELLA PRIMA EDIZIONE DEL “GRAN PREMIO DI PRIMAVERA 2004”di RADIO E VIDEO ITALIA S.M.I.
VENERDÌ 25 GIUGNO LA PREMIAZIONE ALL’IDROSCALO DI MILANO

È Riccardo Maffoni, il giovane cantautore rock bresciano, con il brano Viaggio libero, il vincitore della Prima Edizione nella sezione “giovani” del “Gran Premio di Primavera 2004” di Radio Italia s.m.i. e Video Italia s.m.i.
Venerdì 25 giugno Riccardo Maffoni sarà premiato (insieme a Paolo Meneguzzi e Toto Cotugno, gli altri vincitori, rispettivamente per la sezioni “protagonisti” e “internet”) all’Idroscalo di Milano.
Viaggio libero è il singolo che ha anticipato il primo album di Riccardo Maffoni, “Storie di chi vince a metà” uscito a febbraio su etichetta CGD East West/Warner Music.
“Storie di chi vince a metà” è composto da undici brani (scritti da Maffoni) che raccontano storie curiose di vita comune con un linguaggio particolare. Suoni e armonie svelano il suo amore per Springsteen e Dylan, pur rivelando grandi differenze anche da un primo superficiale ascolto.
La produzione artistica dell’album è di Michele Monestiroli ed Eugenio Mori, che hanno curato anche gli arrangiamenti. Nell’album oltre agli arrangiatori e allo stesso Maffoni hanno suonato numerosi altri artisti di pregio del panorama pop-rock italiano (Paolo Costa, Marco Guarnerio, Fabrizio Frigeni, Davide Rossi, Heggy Vezzano, Leandro Misuriello, Andrea De Filippo, Paolo Jannacci, orchestra d’archi e altri).
Riccardo Maffoni, classe 1977, è di Orzinuovi, in provincia di Brescia. Inizia la propria attività musicale come chitarrista ritmico, quindi si esibisce come solista in diversi gruppi.
Intraprende la carriera solista che riscuote importanti riconoscimenti sin dalle prime apparizioni pubbliche. Nel 2000 vince, all’interno della sesta edizione del prestigioso “Premio Ciampi” Città di Livorno, il premio intitolato alla memoria di Stefano Ronzani; nel 2001 è segnalato dalla giuria della decima edizione della “Biennale dei Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo”, svoltasi a Sarajevo, e cattura l’attenzione della giuria del “Sanremo Rock Festival and Trend”, raggiungendo le finali nazionali. Sempre nel 2001 partecipa al Premio Città di Recanati e si classifica tra gli 8 finalisti, con il brano “Una grande rosa rossa”. Del 2002 la vittoria al Festival di Castrocaro (con “Le circostanze di Napoleone”)che lo ammette di diritto all’esperienza di “Destinazione Sanremo” dove viene giustamente apprezzato dalla giuria tecnica. Nel 2004 ha aperto i concerti dei Nomadi ed è stato il supporter per i concerti in Italia di Van Marrison.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.