Gran Bretagna: download legali in crescita, crollano ancora i CD singoli

Le ultime notizie in arrivo dal Regno Unito confermano la rivoluzione in atto nelle vendite musicali: download a pagamento in crescita esponenziale, CD singoli in caduta libera.
Le cifre appena diffuse dall’organizzazione di categoria BPI calcolano in mezzo milione le vendite di file digitali (singoli) accumulate nei primi tre mesi dell’anno (erano virtualmente pari a zero nello stesso periodo dell’anno scorso). Nello stesso lasso di tempo le vendite di singoli nei negozi sono scese ancora di quasi il 30 %, nonostante i gloriosi 45 giri, vinili da 7 pollici, abbiano toccato il loro livello più alto degli ultimi cinque anni (ma si tratta, ormai, di un mercato di nicchia e per collezionisti): per dare un’idea del ridimensionamento del mercato, basta dire che il capolista dell’ultima classifica ufficiale, “FURB” di Frankee, ha venduto 36.440 copie in una settimana, mentre di questi tempi ne bastano cinquecento o poco più per entrare nella Top 75.
Singoli a parte, i dati della BPI confermano che il mercato britannico è più in salute di tanti altri: tra gennaio e marzo 2004 le vendite di album sono calate solo del 3 % (193, 662 milioni di sterline di fatturato, “Call off the search” di Katie Melua il titolo più venduto), mentre i DVD sono cresciuti di un altro 22,5 % con “What we did last summer” di Robbie Williams nel ruolo di best seller.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.