E' di un gruppo sconosciuto la 'Canzone del mese' del giornale Observer

Ben pochi avevano sentito parlare dei Johnny Boy.

Fino ad oggi, perché "You are generation" della formazione britannica è diventata "La canzone del mese" per il mensile musicale del quotidiano britannico "The Observer". Ma chi sono questi sconosciuti? Si tratta di un duo composto da Davo di Liverpool e Lolly di Londra. "Ogni tanto appare un disco che si comporta come se il pop che lo circonda non esistesse", afferma il critico Gerry Mulholland. Il titolo (wertmulleriano) completo del singolo è "You are the generation that bought more shoes and you get what you deserve" ed il testo è praticamente una chiamata alle armi contro il consumismo. Il singolo su vinile è stato pubblicato il 24 maggio, mentre il CD single sara' disponibile su etichetta Vertigo dal prossimo 19 luglio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.