Controcausa di Deadmau5 alla Disney: 'Usano la mia musica senza permesso'

Controcausa di Deadmau5 alla Disney: 'Usano la mia musica senza permesso'

Continua la schermaglia legale tra la Disney e Joel Zimmerman, in arte Deadmau5, a proposito dell'uso, da parte di quest'ultimo, di un logo e di un travestimento scenico che, secondo la società di Burbank, configurano la violazione di marchi registrati e rischiano di creare confusione nel pubblico (sotto accusa, in particolare, le orecchie posticce di Deadmau5, troppo simili a quelle di Topolino). Il produttore e dj canadese non si mostra per nulla impressionato dalle pressioni che arrivano dal colosso dei fumetti e del cinema di animazione, e anzi è lui ora a passare al contrattacco citando in giudizio la Disney con un atto in cui le intima di smettere "di usare la sua musica senza permesso". Zimmerman ha tenuto al corrente fan e opinione pubblica degli sviluppi della vertenza pubblicando il documento sul suo profilo Twitter:





Secondo il musicista, Disney ne avrebbe violato i copyright utilizzando la canzone "Ghosts 'n' stuff" in un cartone animato in cui figura proprio Topolino: l'uso del brano sarebbe avvenuto senza le necessarie licenze infrangendo anche i diritti degli editori e delle case discografiche contitolari del brano e del master, EMI Music Publishing, Virgin Records e Ultra Records. Disney ha provveduto rapidamente a rimuovere il video - intitolato "Ghosts 'n's tuff Re-Micks" - dal suo sito, ma ha per ora evitato commenti a mezzo stampa. "Se non fossero una corporation di quel tipo avremmo potuto fare grandi cose insieme", ha commentato sempre con un tweet Deadmau5, sostenendo che Disney sta cercando di cavalcare in qualche modo l'onda della musica EDM.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.