Comunicato Stampa: Venerdì e sabato appuntamento con 'La musica e l'autore' al Leoncavallo

Comunicato Stampa: Venerdì e sabato appuntamento con 'La musica e l'autore' al Leoncavallo
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

venerdì 21 maggio al C.S. Leoncavallo terzo appuntamento con
LA MUSICA E L’AUTORE

Suoni e racconti tra globalizzazione, territorio ed identità locali
Contaminazioni musicali con il concerto de Il Paese Delle Mille Danze e culinarie con cena tipica a sorpresa

Per il terzo appuntamento con la rassegna dedicata alla musica popolare “LA MUSICA E L’AUTORE Suoni e racconti tra globalizzazione, territorio ed identità locali”, pensata e organizzata con l’AssociazioneCastalia per dar voce alla cultura popolare, il C.S.Leoncavallo venerdì 21 maggio 2004 propone in concerto Il Paese Delle Mille Danze e una cena tradizionale a sorpresa, un insolito e trascinante meltin’ pot di suoni, ritmi e sapori italiani ed europei.
Infatti l’evento, cui il C.S.Leoncavallo sta dedicando il mese di maggio, non vuole porsi come rivalutazione della sola tradizione italiana, ma intende riscattare le sorti dell’intera cultura popolare, italiana ed internazionale, culinaria e musicale, che, troppo spesso accantonata e sottovalutata, solo ora sembra riaffiorare grazie al desiderio dei giovani di riappropriarsi di parte del loro passato e della loro storia.
Venerdì 21 maggio, saranno gli eclettici musicisti de Il Paese Delle Mille Danze a scatenare il pubblico con il loro vasto repertorio di danze e ritmi sanguigni provenienti da tutti i paesi d’Europa e Italia, con le loro arie celtiche, bretoni, irlandesi, francesi, le musiche dei gitani dell’Est, i balli occitani italiani, ma anche alcune antiche canzoni popolari sarde, pugliesi.
Il gruppo nasce una decina d’anni fa attorno a Pierpaolo Perazzini, storica figura di riferimento dell’ambito folk, e si specializza da subito nelle musiche da ballo di autentica estrazione popolare tradizionale, ospitando al suo interno, nel corso degli anni, una grande quantità di musicisti e danzatori. Il repertorio de Il Paese Delle Mille Danze è frutto di un continuo e attento lavoro di ricerca, di un percorso incessante che ha portato a reperire brani all’interno dei vasti e vari ambiti strumentali tradizionali per poi riarrangiarli con introduzioni, innesti vocali e assoli al fine di ridare vitalità a danze di alcune centinaia di anni.
I molti danzatori che da anni seguono abitualmente il gruppo tra festival e piazze rendono ogni esibizione de Il Paese Delle Mille Danze una grande rappresentazione collettiva, un momento di festa in cui confondersi e mischiarsi nel ballo collettivo, trasmettendo tutta quella carica piena di “sangue” e di cuore che solo la musica profondamente popolare sa donare.
Questa la formazione del gruppo: Pierpaolo Perazzini: Voce, Violino, Chitarra; Gerardo Cardinale: Flauti di Legno; Simone Mongelli: Percussioni; Francesco Motta: Chitarra, Basso; Armando Illario: Fisarmonica e Paolo Fumagalli: Violino.
Data la caratteristica miscela di etnie, a completare l’atmosfera popolare della serata sarà una cena tradizionale a sorpresa, mentre all’Hemp Bar ci sarà una tavola rotonda con IL PAESE DELLE MILLE DANZE in cui sarà presente anche GIANCARLO NOSTRINI di Radio Popolare (ideatore e conduttore de LA SACCA DEL DIAVOLO, programma di musica e cultura tradizionale, popolare, etnica...).

Di seguito il programma della serata e degli ultimi appuntamenti con “La Musica e L’autore”.
Venerdì 21 maggio 2004
Unione di tradizioni e di musiche di diverse regioni italiane Ore 20 spazio cucina “Cena tradizionale a sorpresa” Ore 22 spazio Hemp Bar Incontro con il gruppo Ore 23 spazio Capannone CONCERTO DE IL PAESE DELLE MILLE DANZE

Ingresso con sottoscrizione
Informazioni al pubblico: C.S. Leoncavallo – Via Watteau 7 -Tel. 02 6705185 info@leoncavallo.org www.leoncavallo.org

SABATO 22 MAGGIO 2004 AL C. S. LEONCAVALLO

TORNA “LA MUSICA E L’AUTORE Suoni e racconti tra globalizzazione, territorio ed identità locali” l’evento di maggio che dà voce alla musica popolare e alle sue tradizioni
Per il quarto appuntamento protagonista il Salento, con “CICILEU! Leoncavallo Pizzicatu!”, per una notte di cucina, danze e musica della tradizione pugliese

Sabato 22 maggio 2004, nell’ambito di “LA MUSICA E L’AUTORE Suoni e racconti tra globalizzazione, territorio ed identità locali”, l’evento organizzato con l’AssociazioneCastalia e dedicato alla musica popolare, il C.S. Leoncavallo propone una serata all’insegna dei ritmi infuocati delle tarante e delle pizziche salentine, appuntamento che non poteva di certo mancare in una rassegna volta a riscattare le sorti della musica popolare. Torna così, dopo il successo ottenuto a novembre, “CICILEU! Leoncavallo Pizzicatu!”, danze, suoni e cucina tipica della tradizione pugliese, una che più di altre ha resistito alle generazioni ed è tramandata spesso e volentieri da giovani salentini.
Protagonisti di questo “CICILEU! Leoncavallo Pizzicatu!” di maggio sono gli Opa Cupa (leggi ”opa tzupa”) e le loro trascinanti miscele di sonorità salentine e balcaniche, e i TranSalento, progetto acustico nato nel 2002 che spazia dalla musica tribale al jazz passando per la trance, suo filo conduttore.
“Opa Cupa”, oltre ad essere il grido di esortazione alla danza degli zingari del Sud-Est Europeo, rappresenta il progetto musicale nato nel Salento nel 1999 intorno al trombettista Cesare Dell’Anna e orientato da sempre verso la ricerca nel repertorio musicale dei Balcani. Il progetto riunisce musicisti di diverse culture e stili, che fondono caleidoscopiche sonorità e affascinanti momenti di pura tecnica interpretativa e musicale, in elaborazioni che evocano la colonna sonora di una festa, contornata da antichi canti epici e lente ballate vertiginosamente accelerate in puro stile zingaro. Nelle strutture musicali popolari sono stati introdotti spazi di improvvisazione dove prevale un atteggiamento jazz, che si fonde con i velocissimi «estam» e «horo», dai tempi dispari ed irregolari, o con le affascinanti melodie degli antichi canti bosniaci e quelle articolate della cultura albanese che si incrociano con le sonorità bandistiche, tipiche della tradizione musicale del sud Italia.
La tensione continua degli Opa Cupa verso la ricerca e la contaminazione musicale e culturale affiora nelle sempre più accentuate mescolanze tra la tradizione balcanica e quelle salentina e africana, grazie anche all'utilizzo di strumenti di diverse provenienze, quali tamburelli a sonagli salentini, karkabu e beendire algerini. In alcuni brani del loro ultimo disco, “Albania Hotel”, in uscita a breve, affiorano a sorpresa patterns jazz mescolati ai tipici tempi irregolari della tradizione zingara, ed ancora i bizzarri giochi sul giradischi di dj Trinketto che si armonizzano con il forte impatto bandistico della sezione fiati, della quale si apprezza l'imponenza nei nuovi arrangiamenti "ska su tempi irregolari" di alcuni brani della tradizione balcanica.
Questa la formazione degli Opa Cupa: dj Trinketto; Massimiliano Ingrosso: Batteria; Michele Minerva: Basso; Giancarlo Dell'Anna: Tromba; Paride Marco: Tuba; Luca Manno: Sax; Raffaele Castrano: Sax; Davide Arena: Sax; Cesare Dell'Anna: Tromba.
Gli Opa Cupa saranno accompagnati da un altro progetto testimone del fermento musicale che contraddistingue la vitale realtà salentina, i TranSalento, gruppo trance acustico nato nell’estate del 2002 dall’incontro tra Andrea Presa (didjeridoo) e William Simone (percussioni). Nell’inverno del 2004 la band si completa col batterista Mozyr ed il violoncellista Ludovico Renna. Con l’introduzione di questi nuovi strumenti e la fusione tra i differenti background dei musicisti, il groove dei TranSalento diviene un intreccio di sonorità che spaziano dalla musica tribale al jazz passando per la trance, filo conduttore del progetto. Ed è così che dalle prime esibizioni girovaghe per le strade salentine, ora il gruppo si trova ad aprire concerti di band di fama internazionale.
A completare l’atmosfera popolar-tradizionale di “CICILEU! Leoncavallo Pizzicatu!”, prima del concerto allo spazio cucina si potrà degustare una cena tipicamente salentina, con spaghetti al cartoccio, trianata ed altre specialità della cucina pugliese, e dalle 21.00 lo spazio teatro diverrà lo scenario migliore per sfogarsi in ronde, pizziche e tarante infuocate.
Invece all’Hemp Bar, alle ore 22.00, Anna Nacci, studiosa ed appassionata di taranta e Piero Fumarola, sociologo dell’Università di Lecce, presenteranno il libro “Neotarantismo. Pizzica, transe e riti dalle campagne alla metropoli”, in uscita per Stampa Alternativa.
Inoltre da giovedì 20 a domenica 23 maggio, negli spazi del C.S. Leoncavallo saranno allestiti stand di prodotti alimentari della tradizione pugliese, per portarsi un po’ di Salento anche a casa.

PROGRAMMA DETTAGLIATO DI “CICILEU! Leoncavallo Pizzicatu!”: Dalle ore 20.30 alle 22.30
spazio Cucina Popolare Menù speciale salentino Binkiatibu!! spaghetti al cartoccio (totani,cozze e gamberetti) trianata (sformato di patate e verdure con striscioline croccanti di pane) polpettone di carne polpettone di melanzane insalata di patate, pomodorini e uova lesse
Dalle ore 21.00
spazio Teatro Spiaggia Libera per Ronde, Pizziche e Tarante
Ore 22.00
spazio Hemp bar presentazione del libro “Neotarantismo. Pizzica,transe e riti dalle campagne alla metropoli” (Stampa Alternativa) con: Anna Nacci curatrice del libro (Tarantula Rubra, Roma), Piero Fumarola sociologo (Università di Lecce), “Transe e identità locali”
Ore 23.00
spazio Capannone concerto di: Opa Cupa/Cesare Dell’Anna TranSalento

Da giovedì 20 a domenica 23
Stand alimentare con prodotti tipici Salentini: VINO, OLIO, CONSERVE, TARALLI, FRISE, TORRONI, etc.
Ingresso con sottoscrizione
Informazioni al pubblico: C.S. Leoncavallo – Via Watteau 7 -Tel. 02 6705185 info@leoncavallo.org www.leoncavallo.org

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.