Los Angeles, Suge Knight dimesso dall'ospedale

E' stato dimesso alle sei di mattina - ora locale - dall'ospedale Cedars-Sinai di Beverly Hills, a Los Angeles, Suge Knight, il fondatore della Death Row Records e figura chiave del gangsta rap west coast ferito la scorsa settimana da sei colpi di arma da fuoco a un party organizzato da Chris Brown prima degli MTV Video Music Awards: secondo quanto riferito da TMZ, le condizioni del discografico e imprenditore sarebbero buone, tanto da non richiedere un periodo di convalescenza.

Nel frattempo, le autorità californiane stanno proseguendo le indagini per identificare i responsabili del conflitto a fuoco nel quale - oltre a Knight - sono rimaste coinvolte altre tre persone: per il momento chi abbia scatenato la rissa sfociata poi in una sparatoria - verificatasi, pare, dopo il rifiuto, da parte dello staff del locale dove era stato organizzato il party, l'1 OAK, di concedere l'ingresso a The Game e al suo entourage - non ha ancora né nome né volto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.