Oasis, online una versione inedita acustica di 'She's electric'

Oasis, online una versione inedita acustica di 'She's electric'

Farà parte della riedizione - attesa sul mercato il prossimo 30 settembre - di "(What's the story) Morning glory?", secondo album degli Oasis oggetto della stessa operazione discografica che vide, all'inizio di quest'anno, tornare nei negozi sotto forma di triplo CD con inediti e rarità il debutto "Definitely maybe", la versione acustica ad oggi inedita di "She's electric", originariamente inserita come nona traccia dall'album uscito nel '95: "Il verso 'I'll be you and you be me' è preso da 'Stop, look and listen' (serie di documentari scolastici inglesi, ndr)", ha spiegato l'autore dei brano Noel Gallagher, "Quando eravamo a scuola c'era una classe dove facevano vedere la televisione: mettevano sempre la versione inglese di 'Sesame street'. Sono ricordi che sono rimasti con me finché ho scritto 'She's electric'".

Ecco, di seguito, la tracklist della riedizione di "(What's the story) Morning glory?":

Disco 1:

01. Hello
02. Roll With It
03. Wonderwall
04. Don’t Look Back In Anger
05. Hey Now!
06. (untitled)
07. Some Might Say
08. Cast No Shadow
09. She’s Electric
10. Morning Glory
11. (untitled)
12. Champagne Supernova

Disco 2:

01. Talk Tonight
02. Acquiesce
03. Headshrinker
04. It’s Better People
05. Rockin’ Chair
06. Step Out
07. Underneath The Sky
09. Cum On Feel The Noize
10. Round Are Way
11. The Swamp Song
12. The Masterplan
13. Bonehead’s Bank Holiday
14. Champagne Supernova (Brendan Lynch Mix)
15. You’ve Got To Hide Your Love Away

Disco 3:

01. Acquiesce (Live At Earls Court)
02. Some Might Say (Demo)
03. Some Might Say (Live at Roskilde)
04. She’s Electric (Demo)
05. Talk Tonight (Live At Bath Pavilion)
06. Rockin’ Chair (Demo)
07. Hello (Live At Roskilde)
08. Roll With It (Live At Roskilde)
09. Morning Glory (Live At Roskilde)
10. Hey Now (Demo)
11. Bonehead’s Bank Holiday (Demo)
12. Round Are Way (MTV Unplugged)
13. Cast No Shadow (Live At Maine Road)
14. The Masterplan (Live At Knebworth Park)

Dall'archivio di Rockol - Oasis: "la band più grande di Dio"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.