Arcade Fire, a New York sul palco con David Johansen e Marky Ramone - VIDEO

Arcade Fire, a New York sul palco con David Johansen e Marky Ramone - VIDEO

Prosegue con il botto, anzi i botti, quella che è ormai una tradizione del tour degli Arcade Fire: le cover "localizzate", overo canzoni riprese dal repertorio di band originarie della città in cui si esibisce il grupppo canadese. Arrivati a New York, oltre a suonare canzoni altrui gli Arcade Fire hanno invitato anche ospiti sul palco del Barcalys Center di Brooklyn. La prima sera si è esibito  con loro David Johansen, già frontman delle New York Dolls, storica band del glam-punk di fine anni '70. Johansen è stato però coinvolto in un suo altro alter ego, quello del crooner Buster Poindexter, e della sua "Hot hot hot".




La seconda sera è toccato invece ad un'altra leggenda cittadina: i Ramones, o quello che ne rimane, ovvero il batterista Marky Ramone, coinvolto nelle cover di “I don’t wanna go down to the basement” e “I wanna be sedated”. All'inizio del concerto, riportano i media statunitensi, la band aveva "illuso" il pubblico, facendo cantare ai "pupazzi" che compaiono sul palco "Psycho killer". Ma niente Talking Heads, durante il concerto. Sempre che nella terza sera, quest sera, non cambino idea...

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.