Gucci Mane condannato: 39 mesi in carcere

Gucci Mane condannato: 39 mesi in carcere

"Secondo i miei nipoti, sei parecchio cool", gli ha detto il giudice federale di Atlanta, leggendo la sentenza al rapper Gucci Mane. Che però non è stata leggera: 39 mesi carcere, per le accuse di detenzione di arma da fuoco per cui era stato incriminato ripetutamente l'anno scorso.

Secondo fonti della stampa locale, il rapper ne avrebbe già scontati 11 e avrebbe scelto di non affrontare il processo, dovre avrebbe rischiato anche una condanna a 10 anni. Radric David è stato trovato in possesso di armi cariche in due occasioni differenti, la prima il 12 settembre e la seconda due giorni dopo, e in entrambi i casi ha agito in modo pericoloso, minacciando alcuni presenti - il rapper era già stato incriminato in precedenza per lo stesso motivo e questo ha aggravato la situazione.

"Il mio cliente ha capito che ha del lavoro da fare e il suo obiettivo e mettersi alle spalle questa storia e tornare al suo posto di lavoro, sul palco", ha dichiarato il suo avvocato. Ma in futuro Gucci Mane, potrebbe avere limitazioni di movimento che gli impedirebbero di andare in tour durante la libertà vigilata. "La ringrazio e non voglio contestare la mia colpa", ha risposto al giudice Gucci Mane.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.