Warner: se ne va Linzi, da fine maggio operativo il nuovo organigramma

Warner Music Italy completerà a fine maggio il trasferimento nei nuovi uffici milanesi di Piazza della Repubblica (agli ultimi quattro piani di un edificio situato di fianco all’Hotel Palace). Nell’occasione entrerà in funzione anche il nuovo organigramma che prevede la sostituzione delle due divisioni preesistenti, WEA e CGD East West, con due reparti dediti rispettivamente alla gestione del repertorio internazionale e locale (i due marchi sopravviveranno come etichette discografiche). Del primo sarà responsabile Paolo De Toma, mentre il secondo verrà affidato ad Alberto Cusella, che abbandona la sede romana dell’azienda (da dove dirigeva il reparto promozione) per trasferirsi a Milano. A dirigere la divisione Strategic Marketing, rimasta senza vertice dopo le dimissioni di Umberto Candiolo (vedi News), sarà Filippo Salteri: come gli altri due general manager, anche lui riporterà al presidente Massimo Giuliano. Venerdì 30 aprile è stato invece l’ultimo giorno in Warner per Luciano Linzi: il general manager della CGD East West ha infatti deciso di trasferirsi nella capitale per motivi personali. I preannunciati tagli all’organico, ha anticipato lo stesso Giuliano a Rockol, riguarderanno circa un quinto dei 101 dipendenti dell’azienda.
In Piazza della Repubblica si è già trasferito il personale dei reparti amministrazione e vendite proveniente da Redecesio di Segrate; entro l’estate si trasferiranno nei nuovi quartieri generali dell’azienda anche gli uffici delle edizioni musicali Warner Chappell. Chiuse le sedi milanesi di via Foscolo e Corso Vittorio Emanuele, resterà operativo l’ufficio di viale Mazzini a Roma.
Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.