Il governo inglese vara il ‘diplomacy-rock’

Il segretario agli Esteri britannico Robin Cook sta esaminando l’ipotesi di accattivarsi politici e uomini d’affari stranieri fornendo ai suoi diplomatici l’appoggio del rock’n’roll. “E’ un’idea che stiamo considerando con la massima serietà”, ha spiegato un addetto del Foreign Office. “Rientra nello sforzo di utilizzare il meglio della cultura britannica per promuovere le esportazioni e mostrare il volto moderno della Nazione”. In sostanza, alle ambasciate verrà richiesto di invitare tutti i gruppi della madrepatria in tour all’estero in modo da permettere alle autorità e soprattutto agli uomini d’affari dei paesi stranieri di presenziare ai tanto decantati ricevimenti degli ambasciatori in compagnia di cantanti famosi. In testa alla lista delle rockstar da ambasciata ci sono Oasis e Rolling Stones - sì, quelli che salutarono il suolo patrio per non pagare più tasse alla Regina. Depennate per motivi contingenti le Spice Girls.
Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.