Un sito russo vende download a prezzi stracciati: ma è legale?

Un sito russo vende download a prezzi stracciati: ma è legale?
Un giornalista del quotidiano australiano Sydney Morning Herald, Charles Wright, ha scovato in rete un sito musicale russo (www.allofmp3.com) che vende musica digitale, apparentemente legale, a prezzi scontatissimi rispetto ai principali concorrenti americani ed europei. Canzoni di Norah Jones, Diana Krall, Prince, Anastacia, Josh Groban, Guns ‘N Roses e Scissor Sisters, tra gli altri, sono in vendita sulla piattaforma ad un prezzo medio di 6,8 centesimi di dollaro ciascuna, una cifra che smantella il classico tetto del dollaro (o più, in Europa) imposto da iTunes e dagli altri negozi digitali più quotati. Il “trucco” sta nel fatto che allofmp3.com calcola il prezzo sul consumo di bit, ad un tasso di 5 dollari per 500 MB: il giornalista australiano ha fatto una prova, verificando che scaricare poco meno di 1000 brani costa meno di 50 dollari contro i 950 richiesti dal servizio della Apple.
Il download dei brani può essere effettuato in diversi formati (Mp3, WMA, ecc.) e anche in qualità Cd, se il consumatore dispone di connessione a banda larga e ne paga il prezzo aggiuntivo. “Non c’è indizio, dalle operazioni che abbiamo effettuato su allofmp3.com nel corso di alcune settimane, che si tratti di una di quelle imprese di dubbia legalità tanto amate dalla mafia russa” scrive Wright nel suo articolo. Il sito, in lingua inglese oltre che in russo, sostiene di essere in possesso di regolari licenze per la vendita dei file, e di pagare i diritti “secondo le leggi della Federazione Russa sul copyright e diritti connessi”. Ma sembra che la federazione internazionale dei discografici, IFPI, lo stia tenendo d’occhio, e che non sia d’accordo sui suoi metodi di pagamento che prevedono l’accantonamento di piccole somme di denaro per gli autori senza remunerare gli altri aventi diritto, etichette ed artisti interpreti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.