Tricky porta a Milano i suoi angeli con la faccia sporca

Tricky porta a Milano i suoi angeli con la faccia sporca

Le luci sono blu, oppure viola, il palco è immerso nella penombra che copre quasi del tutto le figure dei musicisti, sullo sfondo campeggia la stilizzazione di un angelo: quando si illumina, ogni tanto, sembra la scia di una cometa. Tricky si materializza martedì 2 giugno ai Magazzini Generali di Milano con il suo nuovo set di canzoni, "Angels with dirty faces", campionario musicale insuperato di una suburbia elettronica che affiora sempre più di frequente alla superficie del mondo musicale conosciuto. E' quasi mainstream, ormai, almeno a livello sonico, e riflette, con un'attualità stringente, un suono che è nelle anime prima ancora che nell'aria. Tricky va giù duro, alienazione e inferno, tentazione e paradiso, blues e redenzione, sesso e foia, nella sua musica si mescolano in un cromosuono unico, miscelato col sudore, il fumo, e l'alcol degli altri officianti. Suono unico, fatto di gusto infinito, che lo rende lucido e spinto in avanti nel suo cammino, con le idee chiare su dove andare. Chi lo aveva visto in precedenza lo ricordava 'moscio', quasi innamorato delle paranoie hop che facevano di lui il vate del Bristol sound. La sfera d'azione di Tricky adesso si è spostata, il suo landscape è ancora alienato ma europeo, si spinge in avanti ma abbisogna (e quindi ne dispensa) di continua durezza. Si parte lenti, si cresce di ritmo, gli ostinati passaggi ritmici, uniti ad armonie blues scorticanti divengono ossessivi, incitano, rincorrono, poi chiudono all'angolo, costringono a urlare, a liberarsi ciascuno dei propri fantasmi. Il pubblico tiene le bocche serrate, poi a poco a poco accusa i colpi e si scarica, nel bel mezzo di una tempesta di ritmo, con un grido da corrida. Le vene pulsano, il sudore scorre, il ritmo sale ancora per un po': poi si ferma, rimane sospeso e si avvia, lentamente, al termine. Un viaggio per chi vuole entrare nel terzo millennio sul serio. Anche senza euro.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
27 feb
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.