Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Press Kit / 26/04/2004

Comunicato Stampa: Torna 'Roda da Vida' dal 21 al 23 maggio alla Cascina Monluè di Milano

Comunicato Stampa: Torna 'Roda da Vida' dal 21 al 23 maggio alla Cascina Monluè di Milano
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Torna anche quest’anno la “RODA DA VIDA”

Brasile-Italia-Angola cultura in movimento

Da venerdì 21 maggio a domenica 23 maggio
c/o la CASCINA MONLUE’

tre giorni di Capoeira, di concerti ed una ricca mostra fotografica per presentare e autofinanziare il progetto in Angola dell’Associazione Italiana di Capoeira da Angola
Dopo il successo della prima edizione torna anche quest’anno la Roda da Vida, tre giorni di musica, di capoeira, di incontri, organizzati dall’Associazione Italiana di Capoeira da Angola che dal 1987 lavora per diffondere in Italia questa antica pratica brasiliana che intreccia danza, gioco, lotta e acrobazia. La tre giorni ha lo scopo di finanziare un progetto di integrazione nella società di bambini di strada in Angola, nato nel 2000 grazie all’appoggio logistico di una O.N.G. locale (ADCP) e della O.N.G. italiana “Alisei” e proseguito autonomamente grazie al lavoro di volontari, fra cui il Maestro brasiliano Luiz Martins de Oliveira, in arte Baixinho, fondatore tra l’altro dell’associazione Italiana di Capoeira da Angola a Milano, e della prima Accademia di Capoeira in Italia, aperta nel 1999 a Milano. L’Associazione lavora da sempre nelle scuole elementari, medie e superiori e ha avviato vari progetti sociali tra cui, ad esempio, quello nel carcere minorile Beccaria di Milano.
Uno di questi progetti è nato appunto a Lubango in Angola, perchè la capoeira, pur essendo di origine angolana, in Angola si è persa nel tempo. Compito dell’Associazione Italiana di Capoeira da Angola è stato quello di valorizzare gli aspetti culturali della danza rituale afro-brasiliana che sono legati all'armonia, alla condivisione, al rispetto, al riconoscimento dell'altro nella danza e nel rituale: riportare la capoeira alle sue origini.
A Febbraio il gruppo ha depositato statuto e documentazione aggiuntiva ed è stato ufficialmente riconosciuto dal Dipartimento Juventude e Desporte (sport e giovani) e dal Dipartimento della cultura della regione dello Huila come “Associazione di Capoeira Filhos de Angola”.
Allo stato attuale il gruppo di Capoeira di Lubango conta più di 100 ragazzi dai 5 ai 20 anni tra bambini e ragazzi di strada e non. Il gruppo è seguito da alcuni responsabili che si occupano di gestire gli allenamenti. Uno dei responsabili oggi segue un gruppo di 52 ragazzi nella città di Namibe (120 Km da Lubango).
L’intenzione dell’Associazione è di continuare il progetto perché solo con la continuità si raggiungerà l’obiettivo di formare dei ragazzi che avranno un futuro nell’insegnamento di questa disciplina che potenzialmente costituisce, tra le altre cose, una fonte di reddito.
Inoltre, dai primi mesi del 2004, l’Associazione, in collaborazione con diversi partner (Alisei, Escola Tecnica Professional 27 Março, ADCP…) sta avviando un progetto per la creazione di un centro di formazione professionale nell’area delle tecnologie informatiche rivolto ai giovani ed ai professionisti di Lubango.
Per continuare questo progetto l’Associazione ha bisogno di fondi che oggi non possiede, e questa festa di fine maggio ha lo scopo di autofinanziare tale progetto.
Durante la tre giorni sarà possibile avere una prova di quello che è il lavoro in Angola, grazie ad una mostra fotografica, molto ricca e particolare del fotografo romano Giorgio Palmera, ad un documentario e ad una serie di conferenze.
La tre giorni sarà anche l’occasione per presentare il numero 0 del Giornale di Capoeira, (che avrà poi la periodicità quadrimestrale a distribuzione gratuita) novità per l’Italia dove ancora mancava, a differenza di altri paesi, un organo ufficiale di informazione su questa arte e sulle iniziative ad essa legate.
La Cascina sarà allestita con servizi ristoro e la birra sarà quella cruda del Birrificio di Lambrate.
Cascina Monluè: Via Monluè Ingresso con sottoscrizione
Programma in fase di aggiornamento della tre giorni:

VENERDI 21 MAGGIO

10.00 – 15.30 GIORNATA DEDICATA AI BAMBINI della scuola elementare “Dal Verme” 16:30 – APERTURA MOSTRA VIDEO-FOTOGRAFICA 18.00 - SPETTACOLO DI GIOCOLERIA COMICA DI JOCHEN WENZ padre della giocoleria milanese, il numero 1 a Milano per le sue grandi capacità di coinvolgere il pubblico 19.00 – RODA DI CAPOEIRA 20.30 – ESIBIZIONE DI DANZA CONTEMPORANEA coreografie a cura di Alma Baldini del Centro Studi di danza Artè e l’Academia del Nano. 21.00 – CONCERTO YABAS musica afro-brasiliana 22.30 – CONCERTO JINKA’ percussionisti

SABATO 22 MAGGIO

11.00 – STAGE DI DANZA DEL FUOCO CON MESTRE CARCARA’ (Brasile/Napoli) 15.00 – STAGE DI DANZA DEL FUOCO CON MESTRE CARCARA’ 18.00 – CONFERENZA DONA ROSA “ANGOLA VISTA CON GLI OCCHI DEGLI ANGOLANI” La responsabile dell’ADCP (Associazione angolana per lo sviluppo di bambini carenti e vittime della guerra) illustrerà i problemi di uno Paese dilaniato da anni di guerra civile con la testimonianza di uno dei ragazzi che sta portando avanti il progetto Capoeira 19.00 – RODA DI CAPOEIRA 20.30 – ESIBIZIONE DI AFRO 21.00 – CONCERTO/SHOW AFRIKAN TRIBAL LAMP FALL percussioni africane e ballerine 22.30 – CONCERTO ORANGE DUB gruppo reggae di Perugia

DOMENICA 23 MAGGIO 11.00 STAGE DI DANZA AFRO CON MESTRE ZOINHO (Brasile/Palermo) 15.00 – STAGE DI DANZA AFRO CON MESTRE ZOINHO 18.00 – CONFERENZA SUL CANDOMBLE’ (DONA VAVA’) Una delle più importanti mae-de-santo (sacerdotesse) della religione afro-brasiliana racconterà esperienze di vita nel suo ambito. Un viaggio tra le più importanti caratteristiche degli Orixas (divinità), ritmi, magie e misticismo di questo affascinante sincretismo religioso. 19.00 – RODA DI CAPOEIRA 20.30 – ESIBIZIONE DI AFRO E SAMBA 21.00 – APERTURA CON IL CONCERTO DI FUZUE’ “THE NU CAPOEIRA EXPERIENCE” 21.30 – CONCERTO TRIO KARODA 22.30 – CONCERTO MITOKASAMBA Orchestra di percussioni brasiliane

Per informazioni al pubblico: Acadèmia de Capoeira 02.69018360.
Non mancate di visitare il sito www.capoeiramilano.com che contiene tutti i progetti musicali, il progetto in Angola, l’Academia del Nano, ecc.