Comunicato Stampa: La FPM in disaccordo con le ipotesi di modifica del decreto Urbani

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

COMUNICATO STAMPA
Decreto Urbani: da Decreto contro la pirateria a decreto salva pirati.

Milano, 15 aprile 2004 – La Federazione contro la Pirateria Musicale esprime forte disappunto per le ipotesi di modifica al Decreto Urbani che paiono emergere dalla Commissione Cultura della Camera.
In particolare la preoccupazione deriva dalla proposta di formulazione dell’Articolo 1 del decreto, articolo che prevede l’obbligo di corredare le opere dell’ingegno immesse in rete con un avviso che certifichi l’avvenuto assolvimento dei diritti d’autore e dei diritti connessi. Il “fantomatico” avviso, totalmente inapplicabile da un punto di vista tecnico e giuridico, favorirebbe di fatto coloro che immettono in rete file illecitamente duplicati a scapito di coloro che intendono rispettare la normativa.
Ma a suscitare ancora maggiore preoccupazione è la volontà, confermata da assurde dichiarazioni di ben due Ministri della Repubblica, di “tollerare” il file sharing, identificandolo con una non meglio precisata “copia ad uso personale” (identificazione condotta in totale spregio alla normativa nazionale e internazionale in materia di diritto d’autore).
Il Decreto Urbani, se le ipotesi di modifica verranno confermate, assegnerà all’Italia un invidiabile primato: quello dell’unico Paese Europeo che tollera un’attività illecita come la condivisione in rete di file musicali, audiovisivi, informatici ed editoriali duplicati abusivamente e questo grazie al Decreto “salva pirati”, nato per proteggere il diritto d’autore e cresciuto con tutte le carte in regola per affossarlo.
Music Biz Cafe, parla Gaetano Blandini (SIAE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.