Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Metal / 09/04/2004

Gods of Metal (5 e 6 giugno): ecco il cartellone definitivo

Gods of Metal (5 e 6 giugno): ecco il cartellone definitivo
Si terrà il 5 e il 6 giugno presso l’Arena Parco Nord (Made in Bo – Bologna) il festival dedicato alla musica heavy metal “Gods of Metal”, giunto alla sua ottava edizione. “La novità di quest’anno è la location: da Monza a Bologna”, dichiarano gli organizzatori. “A Milano non abbiamo trovato la disponibilità di idonei spazi all’aperto. E poi Bologna è in una zona più centrale e già ben collaudata per manifestazioni del genere. L’Arena ha una capienza di 25mila persone ed è sicuramente una location migliore di qualsiasi Forum o Palavobis”. Il cartellone si presenta ricco e con artisti di sicuro richiamo. Gli headliner del 5 giugno saranno i Judas Priest (in reunion con Rob Halford), mentre il 6 toccherà ad Alice Cooper. “L’impostazione che abbiamo voluto dare quest’anno è quella di un taglio classico. I Judas Priest si presenteranno nella formazione originale e il loro show, dato che faranno pochissime date prima di entrare in studio di registrazione per il nuovo album, rappresenta un’occasione imperdibile per vederli in azione dal vivo. Alice Cooper, invece, si inserisce perfettamente nel revival glam di quest’anno. In questo cartellone abbiamo condensato la storia dell’heavy metal”. Fra gli altri anche i Motorhead di Lemmy (per la quarta volta – in otto edizioni – al “Gods of Metal”, ma “ci sono giovani che ancora non lo conoscono ed è un personaggio ideale per un festival”), gli W.A.S.P., gli Stratovarius (nella formazione originale con Timo Kotipelto alla voce e Jorg Michael alla batteria), i Testament (da San Francisco, fra i protagonisti dei primi vagiti dello speed-metal), i Symphony X, Twisted Sister (che promettono make-up da manuale), ma anche il trash metal dei Sodom e il black metal degli svedesi Nagflar. “Nonostante cambio e miglioria di location, abbiamo lasciato invariato il prezzo del biglietto: 40 euro per una giornata e 70 per entrambe. Un prezzo molto basso se paragonato agli altri festival europei. Abbiamo inoltre previsto dei camping intorno all’Arena, convenzioni con alberghi e un servizio di bus da tutta Italia”. Altra novità di quest’anno è l’appoggio e la promozione che il “Gods of Metal” riceverà da riviste e media del settore, fra cui MTV Italia, che per la prima volta copre interamente una manifestazione heavy metal. “Dopo le felici esperienze dell’anno scorso ad Arezzo Wave, al Flippaut e al Tora! Tora!”, spiega il responsabile Luca De Gennaro, “MTV ha deciso di coprire il ‘Gods of Metal’ seguendo la stessa formula: speciali di 30 minuti in cui cercheremo di raccontarne l’atmosfera e lo spirito, che è poi ciò che rende diverso un festival dal semplice concerto. In redazione ci arrivano moltissime lettere di telespettatori che vorrebbero una nostra maggiore attenzione all’heavy metal, speriamo in questo modo di accontentarli. Fra l’altro, l’anno scorso ho visto a Londra un concerto di Alice Cooper ed è stato uno show divertentissimo”. Da definire ancora due o tre band, fra cui sembrano probabili i Sepultura. Ma non c’è posto per i gruppi italiani? “Il problema è che se ne inviti uno, dopo gli altri si offendono. E non possiamo chiamarli tutti”. L’apertura dei cancelli è prevista per le ore 9.30, l’inizio dei concerti dalle 11.15 in poi. I biglietti sono già in vendita su www.ticketone.it e punti collegati.

Sabato 5 giugno

Judas Priest
Stratovarius
UFO
Nevermore
Symphony X
Anathema
Rage
Into Eternity
Dark Lunacy



Domenica 6 giugno

Alice Cooper
Testament
Motorhead
Twister Sister
W.A.S.P.
Sodom
Naglafar
Stormlord
Dragonforce
Scheda artista Tour&Concerti
Testi