UK, da ottobre bollino 'vietato ai minori' su DVD e Blu-ray musicali

UK, da ottobre bollino 'vietato ai minori' su DVD e Blu-ray musicali

Negli Stati Uniti, dal 1985, vige la regola autoimposta dalle case discografiche di applicare sulle copertine dei dischi (ora anche su quelli distribuiti in formato digitale attraverso piattaforme come iTunes) un adesivo reale o virtuale che avverte i genitori della presenza nelle canzoni di "explicit lyrics", testi crudi, oscenità e parolacce giudicate inadatte a un pubblico minorenne. Il mercato britannico ha adottato il sistema nel 2011, ma ora - rivela Music Week - si prepara a un passo ulteriore: a partire dal prossimo 1° ottobre, i Blu-ray e DVD musicali con contenuti ritenuti inadatti alla fruizione da parte di minori recheranno sulla confezione un bollino che, come accade per i film, indica l'età giudicata "appropriata" per la visione e per l'ascolto.

La regola, tuttavia, rischia di avere un'efficacia limitata dal momento che si applica solo ai supporti fisici e non per esempio ai video scaricati legalmente dalla rete o diffusi su YouTube, frequentatissimo anche da minorenni (che pure non hanno accesso a certi contenuti filmati extramusicali se non autocertificano il raggiungimento dell'età adulta). A fissare i limiti di età minima suggeriti - 12, 15 o 18 anni - sarà il British Board of Film Classification che applica gli stessi criteri ai lungometraggi distribuiti nelle sale cinematografiche.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.