Nessun rischio per la concorrenza: l'Europa approva l'operazione Apple-Beats

Nessun rischio per la concorrenza: l'Europa approva l'operazione Apple-Beats

La Commissione Europea ha dato la sua approvazione all'acquisizione di Beats Electronics e Beats Music da parte di Apple: l'operazione, secondo l'autorità antitrust della UE, non mette a repentaglio le condizioni concorrenziali del mercato perché in entrambi i settori di attività interessati - streaming musicale e produzione/commercializzazione di cuffie stereo e accessori - non sussiste un rischio che la società acquirente possa detenere una quota di mercato di maggioranza e operare in condizioni di quasi monopolio.

Come noto, Apple ha concordato di rilevare Beats per 3 miliardi di dollari, di cui 2,6 miliardi in contante e 400 milioni in azioni; nei 38 anni di vita della società di Cupertino si tratta della sua acquisizione più costosa. Nell'organico della casa della Mela trovano ora posto i due fondatori di Beats, il rapper/produttore Dr. Dre e l'ex produttore e discografico Jimmy Iovine.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.