Classic Rock Lifestyle, il nuovo direttore è Francesco Coniglio

Classic Rock Lifestyle, il nuovo direttore è Francesco Coniglio

Nuovo "taglio" editoriale e nuovo direttore per Classic Rock Lifestyle, edizione locale del mensile musicale inglese Classic Rock creato nel 1998 dall'ex vice direttore di Metal Hammer Jerry Ewing e lanciato in Italia nel dicembre del 2012 da Sprea Editori. A dirigere la rivista, a partire dal numero in edicola a settembre, è stato chiamato Francesco Coniglio, genovese cinquantasettenne con molte esperienze in campo editoriale (Acme, Macchia Nera, Blue Press, DeriveApprodi, Castelvecchi, Arcana, Coniglio Editore) che in questi anni - oltre a organizzare eventi e manifestazioni culturali e a ricoprire l'incarico di consulente artistico presso l'Auditorium Musica di Roma - ha curato e pubblicato numerosi e apprezzati libri di saggistica musicale. "In Gran Bretagna, come sappiamo, la carta stampata ha una tradizione molto più solida che da noi e con le sue 53 mila copie vendute Classic Rock è la terza forza sul mercato dopo Mojo e Uncut", spiega. "Da noi è stato Luca Sprea, forse il più europeo degli editori italiani, a cercare di vivacizzare l'asfittico segmento della musica in edicola. Attualmente Classic Rock Lifestyle ha una tiratura di 30 mila copie e ne vende 13 mila: un buon risultato, che le ha assicurato un posto da leader nel settore".

Perché accettare la sfida in un momento di crisi come questo? "In realtà non si tratta di un 'momento'. La carta stampata ha iniziato a perdere terreno alla fine degli anni '70 quando sono arrivate le tv private e il Commodore; chiaro che dal 2008 la crisi generale le ha dato la mazzata finale, ma io resto convinto che non morirà mai. Siamo in un'epoca di grandi cambiamenti nel campo della comunicazione e penso che la stampa si armonizzerà integrandosi con tutte le altre modalità. E poi lavorare in un'edicola ripulita dalla 'fuffa', dal sovraffollamento di testate inutili e invendibili, è molto meglio. I progetti editoriali inconsistenti non resistono: restano in piedi quelli più rigorosi come l'inossidabile Buscadero di Giazzi e Carù e riviste di nicchia come il Blow Up del bravissimo Stefano Bianchi".

A proposito del nuovo corso di Classic Rock Lifestyle, Coniglio spiega che "la linea è dettata dalla rivista madre; noi la rispettiamo traducendo il meglio e scremando le forzature del mercato inglese. La versione italiana terrà ben presente le realtà locali e l'intervista 'epocale' che Maurizio Becker ha fatto a Gianni Maroccolo sul numero di settembre inaugura la nostra nuova direzione, in tutti i sensi. Riporteremo anche la rivista più in asse con il rock: l'Italia è sempre stata rockettara fin dagli anni '70, quando lanciò nel mondo i Genesis, gli Yes, Emerson, Lake & Palmer, i Van der Graaf e i Gentle Giant. L'obiettivo è di mantenere e consolidare la posizione leader. E di proporre una guida, un faro al popolo spaesato e sperduto degli orfani di Ciao 2001".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.