Live@Rockol: Lo Stato Sociale e “L’Italia peggiore” - VIDEO

Live@Rockol: Lo Stato Sociale e “L’Italia peggiore” - VIDEO

La band bolognese porta nella redazione di Rockol quel suo curioso modo di “bacchettare” l’Italia con ironia e leggerezza, inserendo temi politici e sociali nella trama di carnevalesche storie d’amore. Il nuovo disco de Lo Stato Sociale si chiama “L’Italia peggiore”, è uscito il 2 giugno (non a caso), e segna il ritorno della band dopo due anni da “Turisti della democrazia” e otto mesi lontani dai palchi.

Sono 14 le tracce che compongono il disco e che vedono la partecipazione anche di Piotta e Max Collini (Offlaga Disco Pax) in “Questo è un grande paese” e Caterina Guzzanti in “Instant Classic”. La produzione, come per i precedenti lavori, è stata affidata alle mani di Matteo Costa Romagnoli, fondatore di Garrincha Dischi e Francesco Brini (Frank Agrario), titolare di Mozzarella Records e da anni collaboratore degli inglesi Swayzak.

Sono Lodo (Lodovico Guenzi) e Carota (Enrico Roberto) a trasportarci in una divertente dimensione estiva, armati soltanto di chitarra acustica, diamonica e infradito ai piedi. Ci cantano “Senza macchine che vadano a fuoco” e ci convincono che - senza le menzionate vetture dismesse - amarsi è impossibile. Segue la più leggera, apparentemente, “In due è amore in tre è una festa” e oltre al reiterato “pereperepere”, ci resta in testa la frase “Io ti amo, ma tu sei vegana”.

Contenuto non disponibile




Contenuto non disponibile



La band bolognese è in tour quest'estate: la prossima data fissata è venerdì 18 allo Skate Park di Fermo (AP), per un concerto gratuito, la sera dopo la band sarà a Città Della Pieve (PG). Tutte le date (l'ultima è per il momento fissata il 12 settembre a Como) si possono consultare a questo link
.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.