Streaming, Xbox Music apre catalogo e funzioni agli sviluppatori

Microsoft punta sul valore aggiunto delle API (Application Programming Interface) per propagare la diffusione del suo servizio di streaming musicale multipiattaforma Xbox Music e contrastare agguerriti concorrenti come Spotify e Beats Music. La società di Redmond ha infatti deciso di mettere a disposizione degli sviluppatori esterni il suo catalogo di 38 milioni di brani corredati da copertine di dischi, immagini degli artisti e informazioni aggiuntive (con la possibilità di incorporare nelle app o nei siti Internet preascolti di trenta secondi dei brani, o lo streaming completo per gli abbonati al servizio Xbox Music Pass); agli iscritti al suo programma pilota è consentito anche di visionare playlist e collezioni musicali degli stessi abbonati così da configurare servizi ritagliati su misura del cliente.

Al libero accesso al catalogo tramite API si lega un programma di affiliazione in base al quale ogni reindirizzo degli utenti verso la app di Xbox Music frutta allo sviluppatore commissioni del 5 % sui ricavi generati dagli acquisti e del 10 % sui canoni di abbonamento (1 euro al mese) per tutta la durata di validità dell'Xbox Music Pass.

    Microsoft punta sul valore aggiunto delle API (Application Programming Interface) per propagare la diffusione del suo servizio di streaming musicale multipiattaforma Xbox Music e contrastare agguerriti concorrenti come Spotify e Beats Music. La società di Redmond ha infatti deciso di mettere a disposizione degli sviluppatori esterni il suo catalogo di 38 milioni di brani corredati da copertine di dischi, immagini degli artisti e informazioni aggiuntive (con la possibilità di incorporare nelle app o nei siti Internet preascolti di trenta secondi dei brani, o lo streaming completo per gli abbonati al servizio Xbox Music Pass); agli iscritti al suo programma pilota è consentito anche di visionare playlist e collezioni musicali degli stessi abbonati così da configurare servizi ritagliati su misura del cliente.

    Al libero accesso al catalogo tramite API si lega un programma di affiliazione in base al quale ogni reindirizzo degli utenti verso la app di Xbox Music frutta allo sviluppatore commissioni del 5 % sui ricavi generati dagli acquisti e del 10 % sui canoni di abbonamento (1 euro al mese) per tutta la durata di validità dell'Xbox Music Pass.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.