Apple rimanda a luglio il lancio mondiale dell'iPod Mini: troppa richiesta

Apple rimanda a luglio il lancio mondiale dell'iPod Mini: troppa richiesta
Per soddisfare le richieste che continuano ad arrivare dal mercato americano, la Apple Computer si vede costretta a spostare a luglio, tre mesi dopo il previsto, la distribuzione mondiale dell'iPod mini, il lettore portatile di file Mp3 grande come una carta di credito e in grado di contenere fino a 1000 canzoni in formato digitale grazie a una memoria di 4 GB. “Ci aspettavamo che avesse successo”, ha spiegato il direttore marketing per il prodotto hardware della Apple, Greg Joswiak, “ma lo è stato più di quanto ci saremmo aspettati, e in misura persino superiore agli altri modelli dell'iPod”.
Secondo Joswiak le difficoltà di approvvigionamento sono legate alla limitata disponibilità sul mercato di alcune componenti tecnologiche incorporate negli apparecchi, in primo luogo i dischi fissi da un pollice che, secondo notizie non ufficiali, sono prodotti dalla Hitachi. Ma i dirigenti della Apple promettono ora un'intensificazione dei ritmi di produzione per venire incontro entro l'estate alla prevista domanda del pubblico mondiale.
Negli Stati Uniti l'iPod mini, presentato in anteprima alla Macworld Conference & Expo di gennaio (vedi News), è entrato in commercio dal mese successivo a 249 dollari al pubblico: un prezzo molto più alto di quello degli altri lettori miniaturizzati in circolazione, che impiegano però memorie flash card di memoria non superiore ai 256 MB. Secondo Joswiak, “gli acquirenti di lettori equipaggiati con flash memory non tendono ad utilizzarli molto a lungo. Essere costretti a cancellare file su un player di capacità limitata per far spazio a brani nuovi diventa alla fine faticoso. L'iPod mini invece è abbastanza piccolo da poter essere portato al polso mentre si fa footing o esercizio in palestra, ma allo stesso tempo dispone di abbastanza memoria da poter tenere in archivio fino a un migliaio di canzoni”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.