Munns (EMI): 'Il nostro futuro è (anche) nel telefono cellulare'

Munns (EMI): 'Il nostro futuro è (anche) nel telefono cellulare'
Il numero due mondiale della EMI, David Munns, è convinto che la “mobile music” e i “realtones” (le suonerie per cellulari che contengono spezzoni di registrazioni originali) daranno un forte impulso all’industria musicale: e ha invitato case discografiche e società di telecomunicazioni a lavorare a più stretto contatto per accelerare l’offerta di servizi ai consumatori.
Munns, in questo momento uno dei discografici più influenti al mondo, ha fatto conoscere la sua opinione intervenendo a una conferenza sul tema che si è tenuta nei giorni scorsi ad Atlanta, negli Stati Uniti, nell’ambito del CTIA Wireless Conference. Nella stessa occasione ha fornito alcuni particolari sugli accordi che EMI sta siglando in tutto il mondo con i maggiori operatori della telefonia mobile, da Verizon a Vodafone (a cui la casa discografica, prima tra le major in Europa, ha già autorizzato l’uso di master originali per i cosiddetti “ringback tones” sui telefoni portatili, corrispondenti alle musiche che si ascoltano mentre si resta in attesa di una risposta su una linea telefonica fissa). “L’anno scorso, in Asia come in Europa, i ricavi derivanti dalla mobile music ci hanno indotto a riflettere”, ha detto Munns. “Ci aspettiamo introiti relativamente modesti per i primi anni, ma anche una curva di crescita interessante”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.