File sharing, condannato l'amministratore di Scaricolibero e Filmgratis.tv

Ventidue mesi di detenzione con la condizionale per l'amministratore - oggi ventitreenne - dei siti; dieci mesi (sempre con la condizionale) per i suoi genitori, accusati di riciclaggio e colpevoli di avere accettato il pagamento di inserzioni pubblicitare sul proprio conto bancario: la duplice sentenza, emessa qualche giorno fa, chiude a oltre due anni di distanza il caso dei siti di file sharing Scaricolibero.com e Filmgratis.tv, utilizzati in media da 270 mila persone e sequestrati dalla Guardia di Finanza nel febbraio del 2012 per violazioni dei diritti d'autore. L'intervento delle forze dell'ordine si accompagnò allora all'obbligo, per gli internet service provider, di bloccare l'accesso ai server ubicati in Olanda e al sequestro dei conti bancari connessi all'attività illegale. Quest'ultima, secondo le stime, avrebbe fruttato al gestore dei siti circa 137 mila euro in pubblicità, mentre sul conto dei genitori sarebbero stati depositati circa 48 mila euro.

"Siamo molto soddisfatti della decisione, che ha mostrato con chiara evidenza il legame che esiste tra pirateria e raccolta di denaro attraverso la pubblicità", ha dichiarato al sito TorrentFreak Enzo Mazza, presidente della FIMI e dell'unità antipirateria FPM che ha collaborato con le forze dell'ordine durante l'indagine.

Il tema è molto sentito dalla FIMI, che qualche settimana fa ha firmato a Roma un protocollo d'intesa che coinvolge diverse imprese - tra cui Google - impegnare a frenare la diffusione di inserzioni pubblicitarie su siti che infrangono i copyright.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.