Iggy Pop, Amnesty si scusa per aver usato una sua foto senza permesso

Iggy Pop, Amnesty si scusa per aver usato una sua foto senza permesso

Appena una settimana fa, Rockol riportava la notizia della scelta, propria della divisione belga di Amnesty International, di lanciare una nuova campagna contro la tortura - battezzata "Sotto tortura, un uomo può dire qualsiasi cosa" - la quale vantava (apparentemente) il supporto di due testimonial d'eccellenza: Iggy Pop e il Dalai Lama. Nelle due foto (che vi avevamo già riportato in questo articolo), i due personaggi apparivano tumefatti e sanguinanti, come se fossero appena stati torturati; sotto i due faccioni, due citazioni improbabili: "Il futuro del rock è Justin Bieber" (Iggy Pop) e "Un uomo che a 50 anni non possiede un Rolex ha sprecato la propria vita" (Dalai Lama).



https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/rvesyOI90lMfXCPqRN08AaOOOWA=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.nme.com%2Fimages%2Fgallery%2F2014AmnestyInternational_IggypopPress_190614.jpg


Nel corso della settimana, tuttavia, sono insorte numerose polemiche relative alle due immagini e all'idea della divisione belga dell'organizzazione per i diritti dell'uomo: tanto che le immagini che ritraevano il Dalai Lama sono state rimosse nel giro di poche ore; quelle raffiguranti il frontman degli Stooges, invece, si è scoperto che sono state diffuse senza il consenso dell'artista. Amnesty International si è dunque scusata con Iggy Pop; lo ha fatto via Twitter, in un comunicato che è stato poi condiviso sul popolare social network dall'artista: "Anche se abbiamo agito in buona fede, vorremmo chiedere scusa a Iggy Pop per aver usato una sua immagine senza il suo consenso. La nostra campagna ha un obiettivo sano, che è quello di cercare di rendere le persone consapevoli del fatto che l'uso della tortura può influenzare le idee della gente".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.