Nelly Furtado: una mamma 'on the road'

Nelly Furtado: una mamma 'on the road'
Biberon e pannolini rappresentano il nuovo bagaglio che Nelly Furtado si porta dietro in giro per il mondo per promuovere il suo secondo album “Folklore”. La giovane cantante canadese è nei giorni scorsi in Italia con i suoi musicisti, il compagno Lil Jaz e la piccola Nevis di appena sei mesi di vita. Le cose sono sensibilmente cambiate dai tempi di “Whoa Nelly” pubblicato nell’autunno 2000, non solo perché l’artista 25enne è ora mamma, ma anche per una tangibile maturità che le canzoni di “Folklore” fanno trasparire. “L’approccio nella realizzazione di questo album è stato totalmente diverso", ha raccontato Nelly a Rockol durante la sua recente visita milanese. "Ero decisamente rilassata e ogni cosa era spontanea. La canzone ‘I try’ per esempio, è nata in dieci minuti. Sicuramente, il fatto di essere incinta ha sprigionato delle sensazioni del tutto nuove, ma in generale sono una persona diversa, mi sento diversa. Il mio precedente cd raccontava me come teen-ager e le sonorità che fino a quel momento mi rappresentavano. ‘Folklore’ è più un diario e riferisce di come sono io in questa fase della mia vita”. Eppure la cantante qualche anno fa aveva deciso di mollare: “Ero un po’ stressata dal successo che mi pioveva addosso. Ero in una fase in cui sentivo di dover mettere in discussione tutta la mia vita. La musica è stata sempre molto importante per me, ma fare musica ‘commerciale’ non mi andava più a genio…volevo tornare a fare ‘l’indipendente’ per non subire pressioni. Lavorando a ‘Folklore’ mi sono ricordata del perché faccio musica e ho compreso di nuovo quanto sono fortunata a fare questo lavoro. All’epoca del mio primo disco ero molto giovane e facilmente impressionabile. Da allora ad oggi ho imparato molte cose. Musicalmente in questo album volevo mostrare aspetti diversi di me come musicista e come cantante ho adottato una voce decisamente più ‘calda’. Volevo anche collaborare con artisti che non fossero i soliti che si vedono in tv: Bela Fleck, Caetano Veloso sono alcuni dei nomi”, riferisce la Furtado.
La cantante ha anticipato l’uscita di questa seconda fatica con un singolo intitolato “Powerless (say what you want)”, una canzone molto speciale per la sua nuova identità artistica: “Ritengo che le differenze ci rendano speciali. In una società che ci vuole uniformare a tutti i costi, esplorare la propria identità, le proprie origini, credo sia essenziale. I miei genitori sono portoghesi e questo è un bagaglio che fa parte integrante della mia identità. E’ importante secondo me parlare di queste cose perché le differenze di ognuno di noi sono importanti e vanno celebrate, non represse”.
La maternità e il meditare sul clamore provocato dal suo primo album, ha fatto emergere la nuova Nelly Furtado e “Folklore” è il punto di partenza di una nuova fase artistica. La cantante non intende certo privarsi di nulla, accantonare la musica per fare la mamma a tempo pieno “perché”, dice lei, “non sono la prima ad andare on the road con un bebè al seguito: Tori Amos, Lauryn Hill, Sarah McLachlan sono solo alcuni esempi. Nevis ci segue dappertutto. E’ una sfida, ma è anche molto divertente essere tutti insieme in giro per il mondo. Credo sia una caratteristica della mia famiglia quella di lavorare sodo e crescere contemporaneamente i propri figli: mia madre lavorara eppure ha crescito tre bambini e mia nonna ne ha addirittura tirati su dieci! Mi viene naturale direi. Forse però quando sarà grande non ne potrà più di sentire parlare di musica e si ribellerà decidendo di fare altro...tipo la commercialista!”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.