La scissione dei Westlife, un'altra verità: Bryan fuori per diventare manager

Dopo le affermazioni del "Sun" sulle vere ragioni che avrebbero condotto Bryan McFadden ad uscire dai Westlife -praticamente, per farla breve, una storia di litigi ed incomprensioni-, ne spunta ora un'altra.

Ad annunciarla è il rivale "storico" del "Sun", il "Mirror", il quale, pur arrancando e perdendo lettori, ogni tanto qualche colpo buono lo piazza ancora. Il tabloid enuncia la propria verità, e cioè che Bryan se ne è andato non tanto perché sia sua intenzione trascorrere più tempo in famiglia, come aveva detto lui stesso alla conferenza stampa di Dublino, ma perché in realtà vuole diventare manager di un'altra boyband. Si tratta, riferisce il "red top" londinese, dei Franklin, un gruppo dal quale è rimasto folgorato due anni fa in Sudafrica. Da allora McFadden, sposato e con due figli nonostante non abbia ancora compiuto i 25 anni, avrebbe già dato ai Franklin circa 430.000 euro per coprire le loro spese.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.