EMI fuori dalle 100 maggiori società britanniche: battuta da una catena di pub

EMI fuori dalle 100 maggiori società britanniche: battuta da una catena di pub
La casa discografica e di edizioni musicali è scivolata fuori (per poco) dalla lista delle 100 maggiori società britanniche quotate in Borsa, secondo le valutazioni fornite agli investitori dalla prestigiosa agenzia indipendente FTSE, fondata dalla Borsa di Londra, la Stock Exchange, e dal Financial Times.
Il titolo EMI era uscito dal giro “buono” delle blue chips (le azioni di maggior liquidità e a più elevata capitalizzazione) nel settembre del 2002, ma aveva poi ripreso quotazione, passando dal minimo storico di 78 pence ai 280 pence della seconda settimana di marzo. Non è bastato, però, per restare nella Top 100 compilata da FTSE: l’ultimo posto utile glielo ha soffiato la Enterprise Inn, una catena di pub britannici.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.