Ordini via smartphone per evitare code al bar: anche Ministry of Sound usa Q App

Ordini via smartphone per evitare code al bar: anche Ministry of Sound usa Q App

Ordinazioni effettuate con lo smartphone, così da evitare lunghe code al bar durante una serata dedicata al ballo o all'ascolto della musica dal vivo. Basta una applicazione per iPhone e Android in mano ai clienti e ai gestori del bar stesso, e tutto si risolve senza stress: visione online del menù e delle bevande a disposizione, ordinazione e pagamento effettuato con bancomat o carta di credito, possibilità di indicare con precisione il momento in cui si intende arrivare al banco a ritirare quanto ordinato.

Il software creato a questo scopo, Q App, è nato nel Regno Unito, e dopo la Royal Albert Hall e i teatri del South Bank Centre londinese lo ha adottato anche Ministry Of Sound, il più famoso nightclub della capitale. Le stime effettuate finora parlano di un incremento medio del 10 % di crescita degli ordini nei locali che hanno adottato il sistema (caffetterie, takeaway, pub e impianti sportivi, oltre a locali dove si fa musica). Ma non è tutto, perché all'applicazione sono interessati anche i fornitori di cibi e bevande che desiderano utilizzarla come veicolo promozionale per i propri prodotti.

"Ministry of Sound è costantemente alla ricerca del modo di migliorare il servizio al cliente e questo esperimento con Q App è l'ultimo esempio dei nostri sforzi di rafforzare la soddisfazione dei visitatori", ha spiegato il general manager del club Jason Ash. "Q App", ha aggiunto, "fornisce una soluzione innovativa che consente al cliente di passare più tempo sul dancefloor e meno al bar". "Siamo felici di collaborare con Ministry of Sound, uno dei principali marchi di intrattenimento a Londra", ha ribattuto l'amministratore delegato di Q App Serge Taborin. "Il club attrae il tipo di clientela perfetto per noi, e vogliamo lavorare a fianco del team per rendere le code al bar un ricordo del passato".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.