YouTube:già questa settimana accesso bloccato ai video indipendenti

YouTube:già questa settimana accesso bloccato ai video indipendenti

Il braccio di ferro tra YouTube e le etichette discografiche indipendenti, in lite riguardo ai termini economici delle licenze richieste per l'imminente lancio sulla piattaforma di un servizio di streaming in abbonamento, sta giungendo alla stretta finale: tanto che, secondo quanto ha dichiarato al Financial Times il responsabile contenuti e business operations Robert Kyncl, entro questa settimana al miliardo e oltre di utenti verrà bloccato l'accesso gratuito ai video di artisti indie di grandissima popolarità come - pare - Adele e Arctic Monkeys. Al quotidiano finanziario Kyncl ha spiegato che la società ha raggiunto un accordo con il 90 % dell'industria musicale; ne restano escluse le indies associate alle organizzazioni WIN, AIM e Impala, che ritengono inaccettabili le condizioni non negoziabili imposte da YouTube (peraltro, secondo Music Week, quest'ultima si sarebbe comunque accordata con distributori/aggregatori di cataloghi indipendenti come INgrooves, Believe Digital e The Orchard).


"Anche se vorremmo poter conseguire un tasso di successo del 100 per cento, ci rendiamo conto che non si tratta probabilmente di un obiettivo raggiungibile ed è nostra responsabilità nei confronti degli utenti e del'industria lanciare un servizio che migliora l'esperienza musicale", sostiene Kyncl ribadendo che i pagamenti sono "equi e conformi alle prassi dell'industria". Già questa settimana dovrebbero iniziare i primi "beta test" interni del servizio in abbonamento, che verrà poi presentato ufficialmente al pubblico nel corso dell'estate.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.