File sharing, bloccato in Italia l'accesso ad altri tre siti Torrent

Messa a punto, attraverso un protocollo d'intesa presentato al pubblico la settimana scorsa, un'azione congiunta con le agenzie e gli intermediari pubblicitari il cui obiettivo consiste nell'arginare il collocamento di banner e inserzioni commerciali sui siti pirata, l'industria discografica e cinematografica italiana continua a mantenere alta, in collaborazione con l'Agcom, la guardia sulle violazioni di copyright che si susseguono sulle piattoforme di file sharing. L'autorità amministrativa sulle telecomunicazioni che in Italia ha facoltà di intervenire direttamente contro la pirateria online senza attendere le sentenze dei giudici ha intimato ai service provider italiani il blocco degli accessi a tre siti, Torrent.cd, Torrentvia e TorrentRoom, che si aggiungono ai quattro, LimeTorrents, TorrentDownload.ws, Torrentz.pro e TorrentDownloads.me, colpiti da analogo provvedimento il mese scorso.

Il blog TorrentFreak osserva che pur trattandosi di siti di piccole dimensioni e traffico relativamente ridotto, tutti e tre sono piuttosto popolari tra gli utenti italiani, terzi per uso di Torrent.cd dopo indiani e statunitensi e secondi per accessi a TorrentRoom sempre dopo i cittadini Usa; nel frattempo TorrentVia ha come secondo referrer principale Google.it. Con questa duplice controffensiva, sottolinea TorrentFreak, l'Italia si segnala attualmente tra i Paesi più attivi sul fronte della lotta alla pirateria digitale.

Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.