Comunicato Stampa: Après La Classe e Paola Turci in concerto al Metarock

Comunicato Stampa: Après La Classe e Paola Turci in concerto al Metarock
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Associazione Metarock
Provincia di Pisa, Sipario Toscana, Metamusic
presenta
Al Metarock Live Club – Giovedì Universitario
giovedì 04 marzo 2004 – ingresso 10 € con
consumazione

> APRES LA CLASSE <

Il gruppo è composto da sette musicisti provenienti dalla Jamaica italiana: il Salento:dai 18 anni, appena compiuti, di Puccia, il fisarmonicista, fino ai 28 di Cesko, il cantante…Il nucleo originale si forma nel 1996 con Cesko, Francois Rekkia (batterista) e una cerchia di amici che subito diventano anche "soci musicali". Nel 1999 la formazione si stabilizza intorno al nucleo attuale: Cesko (voce e synth), Francois Rekkia (batteria), Piggio (chitarre e cori), Kombass (basso e cori), Puccia (fisarmonica e cori), "LuFeru" Ferro (tromba). Il suono è una sorta di "Patchanka" nostrana in salsa salentina, dove reggae, rock, elettronica e folk si amalgamano perfettamente. Nel 2000 fa la sua comparsa sui palchi con gli Apres Dj Cordella, scratch trovato nelle cantine del bronks di Traviano. Il primo singolo "Ricominciamo" cover ska del brano di Adriano Pappalardo è uscito a metà giugno 2002, mentre la release data dell'album è novembre 2002…Il secondo singolo “ ci 6 solo tu” uscito nella primavera del 2003 ed il terzo singolo “Paris”, fanno da lancio per un tour che gli farà toccare tutti i palchi dei principali club italiani…Da Paris viene estratto il clip, heavyrotato su MTV ,il pezzo viene inserito nella compilation “LE IENE 2003”, diventa brano beniamino della trasmissione Caterpillar (RADIO RAI 2), sigla assoluta del programma Tutto esaurito (105 network) e pezzo prescelto da numerosi programmi televisivi. Nel frattempo sono circa 90 le date in tutta Italia tra cui partecipazioni a: Extra Festival (di spalla a Buju Banton ed Africa Unite) Arezzo Wave, Tora!Tora! Festival, Tenda Estragon a Bologna, Leoncavallo Milano (SOLD OUT) e Rock TV tour !!!!
Anticipazioni per il futuro prossimo: in costruzione il nuovo video di “Salentu - lu sule lu mare lu jentu” che prevede la partecipazione di Caparezza con un intervento raggamuffin e altrettante date invernali.

Apertura Locale ore 19.30:
ingresso 10€, compresa la 1° consumazione
A partire dalle 00:30:
ingresso libero con 1 consumazione obbligatoria 5€
Dalle 19:30 alle 22:00 opzione cena:
15€ = cena + concerto + 1 consumazione
la cena comprende:
piatto unico (anche vegetariano); una porzione di patatine;
0,3 L di birra o vino o bibita equivalente

Per studenti muniti di tessera mensa
1 birra omaggio (o bibita equivalente)

Ed in collaborazione con Sipario Toscana
Al Metarock Live Club
venerdì 05 marzo 2004 – ingresso 10 €
Paola Turci
in concerto, presenta il nuovo album
“Stato Di Calma Apparente”

L'idea è semplice ed efficace: una “ragazza con la chitarra”, una bella voce e una presenza solare, da lanciare in Italia sulla scia del ritrovato interesse per la musica acustica al femminile. Nel 1986 Paola Turci debutta così al Festival di Sanremo aggiudicandosi il Premio della Critica con “L'uomo di ieri”, presentata dalla IT di Vincenzo Micocci, lo scopritore di Venditti e De Gregori. Paola torna a Sanremo nel 1987 con “Primo tango” e nell' '88 con “Sarò bellissima”, entrambi brani premiati dalla critica e inclusi nel suo primo album, RAGAZZA SOLA, RAGAZZA BLU, prodotto da Mario Castelnuovo e Gaio Chiocchio.
Il discreto successo la riporta a Sanremo con “Bambini”, brano che le consente di vincere il Festival nella sezione Nuove Proposte (oltre a un nuovo Premio della Critica) e di lanciare con il giusto rilievo il suo secondo album, PAOLA TURCI (1989), che contiene l'ormai classico “Ti amerò lo stesso”. I concerti estivi preludono al lavoro per un nuovo album, anticipato ancora da una partecipazione sanremese con il brano “Ringrazio Dio”: il disco si intitola RITORNO AL PRESENTE (1990) e contiene “Frontiera”, un piccolo gioiello.
Nel 1991 arriva CANDIDO, concept album ispirato al personaggio voltairriano, caratterizzato da una scrittura che acquista profondità senza rinunciare alla piacevolezza e alla semplicità. Nel 1993, contemporaneamente alla pubblicazione del celebratissimo RAGAZZE (BMG), la vita di Paola subisce un duro contraccolpo in seguito a un grave incidente automobilistico. L'album – scritto da Paola e Gaio Chiocchio - è trainato da una nuova partecipazione sanremese con “Stato di calma apparente” e dal singolo scritto per lei da Luca Carboni, “Io e Maria”. Una riprova evidente del nuovo percorso arriva con UNA SGOMMATA E VIA (1995), un disco dal piglio decisamente rock che porta le firme di Vasco Rossi e del suo produttore Guido Elmi. Nel 1996 arriva una nuova partecipazione al Festival di Sanremo con “Volo così”, insieme a “La felicità” unico inedito di una raccolta di successi intitolata VOLO COSI' 1986-1996.
L'arrivo alla WEA coincide con un nuovo percorso più decisamente pop-rock, inaugurato da OLTRE LE NUVOLE (1997), raccolta di canzoni degli anni '80 tradotte in italiano: "Sai che è un attimo", "Mi manchi tu" (cover di “Missing you” di John Waite), e l'inedita “Solo come me”, presentata a Sanremo 1998. L'album ha un grande successo e raggiunge il disco di platino, spianando la strada a un disco di inediti, MI BASTA IL PARADISO (2000), contenente “Sabbia bagnata”, scritta a quattro mani con Carmen Consoli. L'album è ripubblicato nel 2001 con l'inedito “Saluto l'inverno”, scritto anche questo insieme a Carmen Consoli. Più che mai intenzionata a comporre canzoni e cantarle senza troppi fronzoli, Paola pubblica, con la NUN Entertainment, QUESTA PARTE DI MONDO: brani nati da una ritrovata voglia di riflettere e di comunicare, suonati con pochi musicisti e un paio di presenze di prestigio (il Solis String Quartet e Massimo Giuntini dei Modena City Ramblers).
Contemporaneamente all'uscita di Questa parte di mondo, inizia un'intensa attività live: un anno sui palchi durante il quale Paola riarrangia – di fatto riscrive – canzoni dell'intero repertorio che raccogliere ora in un nuovo album, STATO DI CALMA APPARENTE (On the Road Music Factory, 2004). Due inediti (Il gigante e La tua voce), una cover (Paloma negra) e dodici canzoni del passato per un progetto che “unisce diverse prospettive di una stessa anima”.

In arrivo al Metarock Live Club
Giovedì 25: Petra Magoni
Venerdì 26: Amalia Gré

________________________________________ Metarock live Club
Cascina (PI), via Tosco Romagnola 656.
Infoline 050 40821 / 339 5847774
info@metamusic.it / www.metamusic.it
apertura ore 22:00 tutti i giovedì, venerdì e sabato
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.