Universal, ufficiali i nuovi incarichi a D'Alessandro e Battaglia

E’ finalmente ufficiale il nuovo assetto organizzativo di Universal Music Italia, dopo la “svolta” del novembre scorso quando si consumò (vedi News) il divorzio dai tre executive Graziano Ostuni, Enrico Leonardelli e Carlo Galassi. Da quel giorno ha cominciato a prendere forma il nuovo progetto di Piero La Falce, presidente e amministratore delegato della società: che prevedeva lo smembramento della divisione pop del gruppo (in precedenza diretta da Ostuni) in due reparti distinti, internazionale e locale, oggi rispettivamente affidati alla responsabilità di Massimo Battaglia (ex direttore vendite) e di Paolo D’Alessandro (già vice president marketing internazionale alla Roadrunner olandese), il quale assume anche il ruolo di responsabile per l’A&R e la funzione artistica.
    E’ finalmente ufficiale il nuovo assetto organizzativo di Universal Music Italia, dopo la “svolta” del novembre scorso quando si consumò (vedi News) il divorzio dai tre executive Graziano Ostuni, Enrico Leonardelli e Carlo Galassi. Da quel giorno ha cominciato a prendere forma il nuovo progetto di Piero La Falce, presidente e amministratore delegato della società: che prevedeva lo smembramento della divisione pop del gruppo (in precedenza diretta da Ostuni) in due reparti distinti, internazionale e locale, oggi rispettivamente affidati alla responsabilità di Massimo Battaglia (ex direttore vendite) e di Paolo D’Alessandro (già vice president marketing internazionale alla Roadrunner olandese), il quale assume anche il ruolo di responsabile per l’A&R e la funzione artistica.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.