"Radio Italia Live - il concerto" riempie Piazza Duomo a Milano

"Radio Italia Live - il concerto" riempie Piazza Duomo a Milano

Gli organizzatori non si sbilanciano: "Sapremo le cifre domani", dice Mario Volanti, editore e presidente di Radio Italia. "C'era più gente dell'anno scorso: la gente ha iniziato a svenire alle 2", scherzano Luca e Paolo, i conduttori. Qualcuno dal palco azzarda numeri nettamente superiori a quelli dell'edizione 2013, attestata a 50.000 presenze. "Radio Italia Live - il concerto" è il primo dei grandi eventi musical-televisivi dell'estate 2014 ad avere luogo, per una stagione che si prevede affollata sugli schermi - anche per chi rimpiange il Festivalbar, icona ormai scomparsa del genere. Martedì 3 seguiranno i Music Awards da Roma su RaiUno e a fine mese il Music Summer Festival prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi, sempre a Roma (in onda su Canale 5 a luglio). Intanto ieri sera si è cominciato a Milano, in una Piazza Duomo piena fin dalle prime ore del giorno, per una maratona iniziata alle 19 e finita dopo 4 ore.

Inaugurato tre anni fa per celebrare i 30 anni dell'emittente, il concerto è al terzo anno un appuntamento consolidato. La formula è diversa dai "concorrenti": più concerto che spettacolo televisivo, anche se in diretta TV su Radio Italia e in "diretta differita" su Italia 1 l'8 giugno, che lo riproporrà praticamente per intero. Ogni artista - alcuni dei quali appariranno anche ai Music Awards e al Music Summer Festival - ha cantato tre canzoni, rigorosamente dal vivo con la Sanremo Festival Orchestra diretta da Bruno Santori; pochi singoli recenti da promuovere e molti "classici".

Il via alle 19 con Hip Hop Radio Italia, un'ora condotta da J-Ax interamente dedicata ai rapper ("E' la novità di questa edizione. Abbiamo voluto esprimere un concetto, creando uno spazio dedicato all'hip-hop per valorizzarlo ancora di più, non prendere un paio di artisti e metterli semplicemente nel cast", dice Volanti). Unica variazione nel programma l'assenza di Giorgia, malata, mentre Claudio Baglioni si è presentato nonostante la febbre. Apertura per  Biagio Antonacci (apparso un po' provato vocalmente dal concerto di sabato sera a San Siro) quindi Alex Britti,  Edoardo BennatoElisaEmmaNegramaro e finale con Laura Pausini, che ha chiuso la serata con un medley a cappella con la Piazza a fare il controcanto. Qualche caduta di tono per Luca e Paolo (che spesso hanno ripetuto le gag dell'anno scorso - dicendo praticamente ad ogni artista "Per me sei il numero 1, il tuo è il primo disco che ho comprato"), che pure hanno cantato anche loro, con gli artisti e anche da soli, dedicando "Goldrake" a Matteo Renzi.

Il comune si dice soddisfatto ("L'ultimo di una serie di eventi che sono una prova generale per quelli dell'anno prossimo quando ci sarà l'Expo", chiosa l'assessore Dal Corno"), gli organizzatori garantiscono il ritorno per l'anno prossimo e promettono già nomi: Gianna Nannini (che già l'anno scorso aveva promesso la sua presenza, ma ha dovuto rinunciare pure nel 2014) e il recupero di Giorgia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
6 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.