Festival di Glastonbury, le prime conferme: Paul McCartney sarà headliner

Festival di Glastonbury, le prime conferme: Paul McCartney sarà headliner
Al festival di Glastonbury, si sa, più che i nomi ciò che conta è lo spirito. Quindi che i nomi di punta siano totalmente cool od ansimanti rockosauri, importa poco. Lo scorso anno, ad esempio, a chiudere la kermesse fu Rod Stewart; lo scozzese di Londra è una firma "storica", ha interpretato squisite pagine della canzone contemporanea, ma si può dire tutto tranne che i più giovani corrano in massa a comprare i suoi dischi. Per l'edizione 2004 si profila una situazione abbastanza simile a quella del 2003. A capitanare una delle tre serate del festivalone britannico da 110.000 spettatori del patròn Michael Eavis sarà Paul McCartney; l'ex Beatle è autore di parecchi tra i migliori brani pop dello scorso secolo, ma, come per Rod the Mod, anche l'età anagrafica alla fine conta ed i giovani non è che facciano la fila davanti ai negozi per correre a comprare i suoi lavori. Ma quando si esibirà sui terreni della tenuta di Pilton, Somerset, c'è da scommetterci: al diavolo i nomi trendy e cool, se intonerà qualche vecchio pezzo dei Beatles anche i rappettari più urbani si metteranno a canticchiare. Non che il vecchio Eavis non abbia pensato anche a quelli che hanno una quarantina d'anni meno di Macca. Tra i nomi che girano, per il "Glasto" del prossimo giugno, vi sono gli Oasis, i Red Hot Chili Peppers, gli Strokes ed i Kings Of Leon. Quest'ultimi, in particolare, saranno i penultimi a salire sul palco nel corso della serata del venerdì. Delle firme indie ed underground si sta occupando Emily, la figlia di Michael; in un futuro che ci si augura lontano, secondo alcuni, sarà proprio Emily a tenere le redini del festival.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
Bob Dylan
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.