Tornano i Posies, e poi i Big Star: con una formazione uguale a metà

Tornano i Posies, e poi i Big Star: con una formazione uguale a metà
Iperattivi più che mai Ken Stringfellow e Jon Auer, titolari del marchio Posies, una delle migliori band americane degli anni ’90 nel genere pop-rock di stampo chitarristico e revivalistico. I due, abituati a sciogliere e ricostituire ripetutamente il loro sodalizio, sono tornati in studio con la nuova sezione ritmica (Darius Minwalla alla batteria, Matt Harris al basso), hanno firmato un nuovo contratto con la Rykodisc e si apprestano a far uscire un nuovo disco, come Posies, il prossimo autunno (è il primo, dopo il presunto album d’addio del 1998, “Success”, e un paio di EP).
Ma non è tutto: i due infaticabili musicisti di Seattle stanno lavorando anche a progetti separati (il disco di Stringfellow, noto anche per le sue collaborazioni con i R.E.M. e la militanza nei Minus 5, è annunciato in uscita a luglio) e, soprattutto, entreranno in sala di registrazione il mese prossimo con Alex Chilton e Jody Stephens per incidere il primo album di studio dei Big Star dai tempi lontanissimi di “Third/Sister lovers” (1978).
Stringfellow e Auer suonano saltuariamente nel gruppo dal 1993, quando con Chilton e Stephens salirano sul palco alla Missouri University di Columbia per un’esibizione documentata su un album live uscito per la Zoo/Volcano Records. Il nuovo disco della band culto di Memphis potrebbe essere pubblicato dalla stessa Rykodisc, che nel 2003 aveva dato alle stampe la bella antologia “Big Star story”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.