New York Post: 3 mld di $ da Apple a Beats, annuncio in settimana

New York Post: 3 mld di $ da Apple a Beats, annuncio in settimana

La cessione di Beats Electronics alla Apple, scrive il New York Post, dovrebbe essere ufficializzata entro fine settimana, ma a un prezzo - sostiene la giornalista Claire Atkinson - leggermente ridimensionato rispetto ai primi "rumours: 3 miliardi di dollari invece dei 3,2 di cui parlava tre settimane fa un articolo del Financial Times.

Secondo il Post, l'aggiustamento al ribasso potrebbe avere a che fare con l'indiscrezione circolata sulla stampa secondo cui il servizio di streaming lanciato da Beats negli Stati Uniti conta al momento su soli 111 mila abbonati a pagamento (il leader di mercato Spotify, per dire, ne vanta 10 milioni). D'altra parte, Tim Cook e il suo management terrebbero in alta considerazione il business delle cuffie e accessori stereo messo in piedi da Jimmy Iovine e Dr. Dre, che nel 2013 ha fruttato un fatturato di 1,3 miliardi di dollari. "Apple non possiede un'impresa di streaming musicale, ma è l'hardware il business redditizio", ha confermato al Post una fonte bene informata sulle trattative.

L'operazione porterebbe centinaia di milioni di dollari nelle tasche dei due fondatori (fino 800 milioni a Dr. Dre, considerando che il rapper detiene una quota di capitale compresa tra il 20 e il 25 per cento) e pagherebbe dividendi consistenti anche agli altri investitori come Universal Music (almeno 400 milioni di dollari, secondo i calcoli) e Len Blavatnik di Access Industries e Warner Music. Secondo alcune fonti, sia Dre che Iovine, presidente di Interscope Records, parteciperanno il 2 giugno alla prossima World Wide Developer Conference della Apple.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.