Body Count, nuovo album dopo 8 anni: ascolta 'Talk shit, get shot' - VIDEO

Assenti dal panorama discografico dal 2006, anno che li vide recapitare ai negozi "Murder 4 hire", i Body Count - progetto crossover di Ice-T, in tempi recenti più impegnato come attore sul set della serie televisiva "Law & order" che come rapper - si stanno preparando a tornare sulle scene con un nuovo album, intolato "Manslaughter" (in italiano "omicidio", seppure con una gradazione penalmente meno grave rispetto a "murder", termine che indica nella legislazione statunitense l'omicidio di primo grado).

E dato che gli artisti, si sa, sono piuttosto permalosi, specie quando si tratta dei propri album, la band losangelina ha pensato bene di offrire al proprio pubblico (anche - e soprattutto - di detrattori) come primo estratto più che un assaggio un avvertimento, sia audio che video.



E già il titolo del nuovo brano scelto come anticipazio è abbastanza eloquente: "Talk shit, get shot".

In italiano, approssimativamente, "Dici merda (di me), ti sparo". Il messaggio è ribadito, in modo più articolato, nel video che accompagna il brano. Uno pseudo hipster legge sul suo smartphone del ritorno del gruppo e commenta sarcasticamente sul suo account Twitter ("Fanno cagare, chi se ne frega dell'heavy metal")? Ice-T in persona lo "trascina" nel suo mondo (nemmeno tanto virtuale) per tenerlo come ostaggio di guerra. Una signora per bene, al bar con la amica, commenta negativamente dal suo laptop il ritorno del gruppo? Da un furgone nero scendono due uomini smascherati che scaricano sulle due i caricatori delle loro semiatomatiche. Una grottesca e ironica rappresentazione della gestione del dissenso ai tempi dei social media? Sicuramente. I colleghi che dovranno recensire l'uscita, in ogni caso, si considerino avvertiti. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.