Il co-fondatore di Rap Genius, Mahbod Moghadam, si dimette

Si è ufficialmente dimesso Mahbod Moghadam, co-fondatore del popolarissimo sito Rap Genius - dedicato alla diffusione di testi di brani rap e hip-hop, annotati e commentati dagli utenti.
Il motivo è che Moghadam, in una sezione del sito che si chiama News Genius, ha pubblicato e commentato uno scritto di Elliot Rodger, il ventiduenne californiano che venerdì 23 maggio ha ucciso sei persone e poi si è suicidato. Rodger prima di lanciarsi nel suo folle blitz sanguinario ha lasciato una sorta di manifesto, un documento in cui dichiarava guerra alla società - ripreso e annotato, appunto, da Moghadam.

L'idea iniziale di Moghadam e del CEO (e co-fondatore) di Rap Genius - Tom Lehman - era di offrire uno strumento per entrare nella psicologia del killer, per aiutarci a comprendere meglio la nostra società e noi stessi. Ma evidentemente Moghadam si è fatto prendere un po' la mano e nel suo lavoro di annotazione si è lasciato andare, tanto che - a detta di Lehman - "non solo non ha neppure provato a offrire una chiave per comprendere il testo, ma ha oltrepassato la soglia dell'insensibilità e della misoginia. E tutto ciò è contrario a tutto ciò che vorremmo fare noi di Rap Genius". In particolare uno dei commenti più criticati di Moghadam riguarda la sorella dell'assassino, che lui definisce "smoking hot" (qualcosa che potremmo tradurre come "un gran pezzo di figliola" o locuzioni simili).

Moghadam, per giustificare l'accaduto, ha scritto: "Ero affascinato dal fatto che il testo fosse legato a un crimine così terribile, anche perché Elliot parla del mio quartiere, quello in cui sono cresciuto. Mi sono lasciato trasportare nelle annotazioni e fare commenti su sua sorella è stato di cattivissimo gusto; fortunatamente i community manager di Rap Genius hanno editato il mio testo. Sono molto dispiaciuto di quello che ho fatto". Poco dopo ha consegnato la sua lettera di dimissioni a Lehman, che ha commentato: "Senza Mahbo, Rap Genius non esisterebbe e gli sono grato per tutto quello che ha fatto per aiutare Rap Genius a divenire un successo. Ma non posso permettere che lui comprometta la mission di Rap Genius - che è sempre delicata e complessa come quando, noi tre fondatori, abbiamo deciso di dedicare le nostre vite a tutto ciò, cinque anni fa".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.