Mondiali di Calcio 2014, 'We are one' di Pitbull e J.Lo in Brasile non decolla

Mondiali di Calcio 2014, 'We are one' di Pitbull e J.Lo in Brasile non decolla

A dare la misura del fenomeno - osservano gli analisti di Billboard, che al mercato latin riservano sempre un occhi di riguardo - è uno dei trending topic di Twitter che nella nazione verdeoro sta tenendo banco da qualche settimana a questa parte, #VoltaWakaWaka, che - prosaicamente tradotto in italiano - dovrebbe suonare più o meno come #aridateceWakaWaka, con riferimento all'inno dei Mondiali di Calcio del 2010 in Sudafrica firmato da Shakira.

"We are one (Ole ola)", il brano confezionato da Pitbull e Jennifer Lopez - con la collaborazione della star locale Claudia Leitte - e nominato inno ufficiale della FIFA World Cup di prossima apertura, all'ombra del Cristo Redentore non ha convinto, né il pubblico né tantomeno la critica, che sulla canzone ha espresso diverse perplessità. A iniziare dagli interpreti, uno cubano-americano (Pitbull) e l'altra americana di origini portoricane (la Lopez), che con il Brasile non hanno nulla a che spartire: "Quello che non convince è il tema, stupido, banale e generico", ha spiegato Gaia Passarelli, critica in passato già volto per la locale MTV: "Ed è vergognoso, considerando la grande e nobile tradizione musicale brasiliana. Alla fine gli organizzatori hanno perso una buona occasione per fare qualcosa di importante e divertente. Ho la saudade di Shakira".



E non è tutto. Ai brasiliani anche il video associato alla canzone è piaciuto poco. Anzi, pochissimo. Perché? Per il perpetuare di stereotipi - procaci ballerine di samba e bambini che giocano e piedi scalzi nei vicoli delle favelas - dai quali una delle economie emergenti locali vorrebbe emanciparsi: "Il tema dei mondiali è sempre stato concepito come una sorta di vetrina per il folclore locale", ha spiegato il compositore carioca Leonardo Martinelli: "E la musica in quasi tutti i casi ha assolto a questa funzione caratterizzante: nel caso di 'We are one', questa funzione è stata assolta grazie a un mucchio di stereotipi conditi a musica commerciale".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.